Effetto Gasparini nel baseball italiano

BASEBALL: EFFETTO GASPARINI, I RAGAZZI DI BALTIMORA E LA GRINTA DI ALEMAE

L’articolo di Michele Cassano, Olimpia Azzurra

Il 2013 continua ad essere un anno d’oro per il baseball italiano che dallo scorso marzo, data in cui si è disputato il WBC, sembra non porsi freni nell’ascesa mondiale. Dopo le ottime prestazioni infatti della nazionale di Marco Mazzieri, che ha dimostrato di poter competere alla pari con le potenze planetarie del “batti e corri”, e la finale tutta italiana della Coppa Europa, che si terrà nel mese di agosto tra Bologna e Rimini, ecco ancora soddisfazioni dalla nazionale italiana di softball, che disputerà tra tre ore circa la finale europea contro l’Olanda, e dai nostri rappresentanti in giro per il globo.

Certamente i dieci giorni appena trascorsi sono stati quelli più importanti per Marten Gasparini, il quale dopo aver firmato con la franchigia americana dei Kansas City Royals, ha catturato intorno a sé le attenzioni mediatiche di tv, radio e giornali.  I media non hanno considerato però che il friulano assieme alla nazionale juniores sarà impegnato da lunedì prossimo nei Campionati Europei di categoria, vetrina nella quale potrebbero venire fuori altri giovani prospetti dal futuro di alto livello che andrebbero a fare compagnia anche a Davide Anselmi, già impegnato negli States con i Cincinnati Reds.

E sempre dagli USA arriva un’altra notizia positiva da questo periodo estivo, dal momento che Alex Liddi, il quale era stato messo sul mercato dai Seattle Mariners (con lo stato di “designated for assignment“), si è accordato con i Baltimore Orioles andando a fare compagnia a Federico Castagnini che soltanto poche settimane prima era stato scelto nel draft 2013 sempre dalla franchigia del Maryland. Il sanremese però, inizierà la sua avventura in triplo A, con i Norfolk Tides, e punterà a rientrare nel roster primario nel periodo di settembre.

Grandissima nota di merito, infine, per Alessandro Maestri: dopo un periodo difficile vissuto tra i diamanti del Sol Levante, ha finalmente ritrovato la grinta e le motivazioni dei giorni migliori, dato che la classe non è mai mancata, tornando a vincere con i suoi Buffaloes Orix e dominando il monte di lancio con due vittorie eccezionali (nella seconda in particolare è stato nominato anche MVP del match), come riporta, dalle pagine del sito baseballmania.it, l’amico Filippo Coppola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *