I Bandits attendono il nono per vincere

I BANDITS ATTENDONO IL NONO INNING PER UNA SUDATA VITTORIA

Solo al nono inning Brisbane (i Bandits attendono il nono per vincere) è riuscita ad archiviare la pratica Melbourne

Alex Maestri pitched seven strong in his no-decision on Friday.

MELBOURNE, 18 Novembre – Dopo aver aspettato per una mezzora, a causa del veloce temporale che ha bagnato la città di Melbourne, i padroni di casa (Jet Couriers Aces) hanno iniziato la partita alla grande, ma non sono riusciti a mantenere il vantaggio, perdendo per 4 a 3 contro i Brisbane Bandits.

Shane Lindsay ha iniziato la gara come partente per gli Aces, mostrando tutte le caratteristiche del suo braccio di major league. Ha lanciato 5 inning concedendo due punti e 5 valide.

I Bandits hanno segnato immediatamente al primo inning, ma gli Aces hanno subito risposto: infatti, dopo che il lead Dominic Ramos è stato colpito da un lancio del partente dei Bandits, Elliot Biddle ha colpito un fuoricampo all’esterno destro, portando il punteggio sul 2 a 1 in favore degli Aces.

“Ho visto la palla molto bene” ha detto a fine partita Biddle. “Ho semplicemente aspettato un buon lancio da colpire e, appena è capitata l’occasione ho colpito duro.”

Brisbane è riuscita poi a ritornare in vantaggio all’inizio del secondo inning, grazie alle valide di Tasei Makihara e Matthew Roxburgh.

Il punteggio è rimasto 3 a 2 fino al quarto inning, quando Hayden Dingle ha colpito ad inizio inning un fuoricampo all’esterno sinistro, pareggiando la gara. L’esterno sinistro dei Bandits ha potuto solo seguire la pallina di corsa fino alla recinzione, quando ha dovuto rassegnarsi al fatto che sarebbe caduta all’esterno della rete.

Blake Cunningham ha poi sostituito il partente Lindsay all’inizio del sesto inning in maniera formidabile. Quest’anno sembra proprio essere il miglior rilievo nel bullpenn degli Aces. Cunningham ha lanciato quattro inning, concedendo un solo punto e due valide.

“E’ sempre importante avere un bullpen pronto in ogni situazione” ha detto Cunningham dopo la partita. “Perché i partenti sanno fare benissimo il loro lavoro, tenendo il punteggio basso inning dopo inning. A quel punto tocca a noi entrare e finire il buon lavoro che hanno iniziato loro.” Cunningham ha poi proseguito l’intervista dicendo: “Abbiamo giocato veramente bene contro Brisbane. Tutti quanti hanno colpito bene in battuta e i lanciatori hanno tirato strike, quindi non so perché non dovremmo vincere le prossime due gare, abbiamo chance di rifarci nelle prossime gare.”

I Bandits hanno segnato un punto all’inizio del nono inning, solo grazie ad un errore difensivo di Edwards all’esterno destro. Roxburgh è prima arrivato in base grazie ad un singolo, riuscendo a segnare il punto del vantaggio solo grazie all’errore di presa al volo che, come già detto, è stato commesso da Edwards.

“Abbiamo sbagliato troppo a fine gare” ha detto l’head coach di Melbourne Phil Dale. “Ci siamo comportati bene in attacco, ma poi abbiamo giocato male in difesa, ed è stato questo il motivo della nostra sconfitta, che ci ha fatto perdere per un solo punto.”

Gli Aces hanno giocato con determinazione e voglia per la vittoria e avranno la possibilità di una rivincita domani alle 6 p.m sempre allo Showgrounds. Nic Ungs sarà il partente di domani.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *