Maestri vincente contro i Dragons – L’articolo di baseballmania

GANBARE MAESTRI: VINCENTE CONTRO I DRAGONS

L’articolo di Filippo Coppola, baseballmania.

Ancora buone notizie dalle Isole Okinawa, nel profondo sud del Giappone, dove si segnala un’altra bella gara di allenamento per il romagnolo Alessandro Maestri, con la sua casacca #91 degli ORIX Buffaloes!
Già lanciò in gara contro i Chiba Lotte Marines per 2.0 IP egregiamente, ma da oggi iniziano anche le altre partite degli spring-training tra le 12 compagini della NPB, sia CL che PL.
Oggi AleMae è risultato addirittura il vincente in match, anche se subisce un punto (l’unico per i Chunichi Dragons), unico per loro della partita. Infatti i Buffaloes siglano, mentre lui si trova sul monte, i punti del sorpasso e vincono così per 2-1, aggiudicandosi questo match con stretto punteggio ed equilibrato.
Questo è disputato nella cittadina di Chatan, nella prefettura di Okinawa, davanti a 1578 spettatori, durato 3 ore esatte.Per la cronaca la gara comincia bene nelle vesti dei due partenti, Takahiro Matsuba (prima scelta del draft 2012) per i Buffaloes e Yudai Ono (prima scelta del draft 2010) per i Dragons, che fissano il punteggio sullo 0-0 nei primi tre inning completi.
Con loro sul monte di lancio si creano alcune opportunità di sbloccare il risultato parziale, ma sono stati capaci di non subire nulla, anche grazie alle difese, ben in forma. I Dragons vanno più vicini a siglare punto, quando Matsuba subisce un doppio e un singolo nella parte bassa del 2° inning, da parte dell’esterno Atsushi Fujii e del catcher Daisuke Tanaka, ma non concretizzano.
Nella parte alta del 4° inning sale sul monte per i Dragons il lanciatore Soma Yamauchi, che concede 2 BB (Esteban German e Willy Mo Pena) e colpisce un hitter con HP (Naotaka Takehara), riempiendo così le basi con 2 out, ma se la cava con lo strike-out girato su Kazunao Yamamoto.
AL cambio di campo entra in scena Alex Maestri, che sostituisce quindi il buon Matsuba (ERA 0.00 per ora) e concede subito una BB all’esterno Ryosuke Hirata, il quale avanza tramite un wild-pitch (lancio pazzo) fino in 2ª base, appunto di Maestri.
Con la fly-ball battuta dall’esperto Masahiko Morino e primo out dell’inning, il corridore Hirata arriva salvo in 3ª base, dove sigla il punto del vantaggio Dragons, con una ground-out fatta battere da AleMae ad Alexis Gomez, forte battitore che giocava nell’Indipendent Atlantic League per i Bluefish.
Con nessuno sulle basi il pitche romagnolo non riesce a chiudere la ripresa, subendo due singoli di fila, da parte di Atsushi Fujii e Shuhei Takahashi (prima scelta dei Dragons del 2011), ma arriva finalmente il 3° out, con la rimbalzante in diamante di Daisuke Tanaka e si conclude la ripresa con l’1-0 per gli avversari dei Buffaloes.
Quest’ultimi non ci stanno e nella parte alta del 5° inning pervengono subito al pareggio, colpendo il pitcher Yamauchi, dove infatti arriva il doppio-rbi di Takahiro Okada, che vale quindi l’1-1.
Nella parte bassa Maestri ritrova il suo buon ritmo e ottiene facilmente i 3 outs che chiudono in fretta la sua ripresa, con una fly-ball fatta battere ad Hector Luna e 2 ground-out ottenute su Kyohei Iwasaki e Kei Nomoto.
Nell’inning successivo nulla di fatto per l’attacco Buffaloes e con ancora il romagnolo sul monte, che ottiene subito il 1° out, con ground-out battuta da Ryosuke Hirata.
Dopodiché concede una BB Takahito Kudo, ex Marines, e poi subisce un singolo da Alexis Gomez, quindi corridori in prima e seconda, con 1 solo out all’attivo. In questa condizione affronta con coraggio i battitori successivi e li elimina entrambi con strike-out girato, ovvero su Atsushi Fujii e Shuhei Takahashi! I primi K di questo 2014 in un match per lui!
Al cambio di campo i Buffaloes passano in vantaggio, contro il pitcher Daisuke Sobue, mai esordito in NPB e da alcuni anni in farm-league per i Dragons.
Dopo un buon 6° inning quindi subisce il punto del 2-1 nella parte alta della 7ª ripresa, con il singolo-rbi battuto da Ryoichi Adachi (scelto nel draft del 2011), che capitalizza a pieno la tattica scelta dal manager, con avanzamento in 2ª, tramite bunt di sacrificio, del primo battitore che ha battuto il singolo da lead-off, ovvero Takayoshi Kawabata che sigla quindi il punto del sorpasso.
La partita da qui in poi non regala più alcuna emozione offensiva che si concretizza e con i lanciatori che salgono in cattedra, ottenendo out su out.
Le ultime due riprese per i Buffaloes vengono lanciate da Tomoyuki Kaida, che non comincia bene la sua prova con 2 BB concesse all’8° inning, a Kei Nomoto e Ryosuke Hirata ma poi elimina tutti i battitori affrontati, anche nella ripresa successiva e registra la sua 1ª salvezza in questi Spring-Training.Quindi in totale AleMae ottiene 3.0 IP, 1 ER, 3 H, 2 K e 2 BB, 53 lanci; in generale buona la sua prova, anche se subisce un punto è risultato il vincente di questa partita, grazie anche ai suoi compagni di squadra, che segnano i punto necessari per operare il vantaggio decisivo quando lui sta sul mound. Anche oggi riesce a far battere a terra i battitori affrontati nel box e ottiene i primi 2 K, come scritto prima di quest’anno.
Buffaloes caparbi e capaci di giocare bene oggi e rispecchiare il vincente è un’ottima notizia, in partita in pratica equilibrata e dove i giocatori stanno ancora agli inizi, che devono ritrovare la loro forma ottimale, per meglio prepararsi per l’Opening-Day del 28 Marzo prossimo.
Ecco i risultati delle altre gare: Hawks – Lions 8 – 1; Fighters – Marines 7 – 1; Toyo Carp – Tigers 2 – 2; Swallows – Golden Eagles 4 – 7; Giants – BayStars 2 – 10; con le vincenti che conducono dunque in classifica con 1 W e 0 L ovviamente a 1.000 di W %.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *