Riscatto Parma Baseball, San Marino battuto 6-4

Ozanich Dominate Baseball

L’articolo di Sport Parma.

Ozanich Dominate Baseball

Immediato riscatto del Parma Clima che trova un importante successo tra le mura amiche superando il San Marino con il risultato di 6 a 4. Notizie positive sono arrivate dal reparto dei lanciatori di scuola italiana: Mattia Aldegheri ha ottenuto la prima vittoria personale in serie A1 non concedendo punti nelle prime cinque riprese mentre Junior Oberto ha confermato di attraversare un buon momento di forma contenendo le mazze del San Marino negli ultimi tre inning.
In una serata nella quale l’attacco parmigiano ha battuto soltanto cinque valide sono risultati fondamentali i doppi realizzati da Sebastiano Poma e Leonardo Zileri.

LA CRONACA

Guido Poma cambia davvero poco rispetto alla gara di San Marino. L’unica variazione è lo scambio di posizione nell’ordine di battuta tra Leo Zileri e Charlie Mirabal con l’interbase promosso al terzo spot. Lanciatore partente è Mattia Aldegheri. Mario Chiarini, forte del successo in “gara uno”, inserisce in squadra Imperiali e Trinci in sostituzione di Avagnina ed Albanese. Rondon gioca in terza base con Di Fabio spostato nella linea degli esterni, Alessandro Maestri inizia la partita sul monte di lancio dei Titani.
Il San Marino inizia la partita sulle ali dell’entusiasmo e crea per due volte i presupposti per un vantaggio che però non si concretizza. Al primo inning Giordani batte un profondo doppio a sinistra ma, dopo una base per ball concessa a Romero, Flores incappa in un doppio gioco difensivo sull’asse Paolini-Mirabal-Sambucci. Il terzo si apre con un doppio di Trinci, spinto in seconda da un sacrificio di Di Fabio: il ricevitore dal San Marino commette però un’ingenuità scattando verso base in occasione di una battuta di Rondon indirizzata verso Mirabal che assiste per il ricevitore Vinales ed elimina nettamente l’avversario.

Al cambio di campo il Parma Clima si porta in vantaggio. Desimoni e Poma realizzano le prime valide ducali della serata, Mirabal strappa quattro ball e Zileri mette in campo una violenta battuta verso la terza base che Rondon non riesce a difendere commettendo un errore che vale l’uno a zero per i padroni di casa.
Il quarto inning porta altri tre punti in dote al Parma Clima e segna la fine della partita di Maestri. L’ex giocatore dell’organizzazione dei Cubs concede due basi per ball a Paolini e Mercuri e poi non riesce a raccogliere a mano nuda il bunt di sacrificio messo in campo da Desimoni: Parma si ritrova a basi piene senza aver battuto valide, sfrutta una battuta verso la prima base di Koutsoyanopulos per mettere sul tabellone il secondo punto e allunga fino al 4 a 0 quando Poma scavalca l’esterno sinistro con un profondissimo doppio. Per chiudere l’inning Chiarini chiama al lavoro Ludovico Coveri che elimina in rapida successione Mirabal e Vinales.

La partita di Mattia Aldegheri si conclude dopo 75 eccellenti lanci e cinque riprese nelle quali non concede alcun punto agli ospiti. Lo sostituisce sul monte Yomel Rivera che chiude con grande padronanza il sesto inning affrontando tre soli battitori ma che al settimo accusa un cedimento che costa ai padroni di casa la concessione di tre punti. Doppio di Flores, singolo di Celli, base ball per Imperiali e doppio, il secondo della serata, di Mario Trinci: in un batter d’occhio il San Marino si porta ad una sola lunghezza di ritardo costringendo la panchina ducale ad una frettolosa sostituzione di Rivera con l’ex Junior Oberto. Il mancino dimostra sangue freddo, costringe Di Fabio e Rondon a battute improduttive e riesce a difendere il solo punto di vantaggio rimasto ai ducali.

Invece di accusare il colpo il Parma Clima reagisce con orgoglio: al cambio di campo Vinales strappa una base per ball e corre fino a casa base grazie ad un doppio a destra del capitano Zileri, sostituito come corridore da Riccardo Flisi. Il San Marino corre ai ripari affidando il monte di lancio a Renè Mazzocchi che inizia il proprio lavoro con un lancio pazzo, una base intenzionale concessa a Sambucci e un singolo subito da Paolini che vale il 6 a 3: l’attacco del Parma Clima sembra poter produrre altri punti ma Sambucci incappa in un gioco d’appello in occasione di un “pesta e corri” verso la terza base e la scoppiettante settima ripresa si conclude con il Parma Clima in vantaggio di tre lunghezze.
Le ultime due riprese si trasformano nel territorio di caccia di Oberto. Il veterano del Parma Clima chiude l’ottavo inning con uno strikeout ai danni di Celli dopo aver concesso un singolo a Romero e al nono, pur concedendo un punto, ottiene le tre eliminazioni che gli valgono una meritata salvezza.
La prossima settimana il Parma Clima affronterà i campioni d’Italia del Bologna. Prima gara venerdì al Gianni Falchi, la seconda sabato sera alle 20:00 al Nino Cavalli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *