Troppi errori per Maestri – L’articolo di Filippo Coppola

TROPPI ERRORI PER MAESTRI

Filippo Coppola per baseballmania.

Un Alessandro Maestri che oggi va in crisi contro gli Hawks, da rilievo dopo 1.1 riprese, ben controllate e gestite, con la sua casacca #91 dei Buffaloes.

E’ entrato appunto contro il team di Fukuoka al Kyocera Dome di Osaka, davanti a 16459 spettatori e match durato 3 ore e 45 minuti di gioco. Sconfitta maturata già contro il partente di casa, che subiva gli avversari, che lottano per un posto alle Climax-Series (play-off).

Il pitcher romagnolo entra per chiudere la 3ª ripresa e ci riesce, nella situazione di 2 out con un solo lancio, mentre gestisce con caparbietà l’inning successivo e va in difficoltà nel 5° inning, dove subisce svariati punti ed è complice anche di qualche errore difensivo, mettendo in base corridori! La partita parte al 1° inning con gli Hawks che siglano il loro 1° punto dell’incontro, con singolo-rbi dell’esterno Yuya Hasegawa, che spinge a casa il giovane esterno Akira Nakamura e 0-1.I padroni di casa reagiscono nel 2° inning, colpendo il partente Shingo Tatsumi, dove il ricevitore dei Buffaloes Hikaru Ito batte un singolo-rbi a basi cariche e 2 out, portando a casa per l’1-1 il 3B venezuelano Aarom Baldiris.

Nella parte alta del 3° inning gli Hawks tornano a colpire il partente di casa, il mancino Yuji Maeda, che va in difficoltà dopo aver ottenuto un importante doppio-gioco, infatti subisce 2 punti, con i singoli-rbi del 3B samurai Nobuhiko Matsuda e l’esterno Yuki Yanagita per l’1-3.

Nella parte bassa della ripresa Tatsumi subisce la reazione dei Buffaloes, di fatto arriva il singolo-rbi di Baldiris, dove lo SS Ryoichi Adachi sigla il punto del 2-3 e speranze accese per il team di AleMae.Ma a colpire ancora Maeda Y. ci pensa Nakamura A., dove con 2 out nel 4° inning, colpisce un solo-homer al centro (5° in campionato) e risultato fissato sul 2-4, poi subisce qualche altra valida dagli Hawks e dopo 75 lanci viene cambiato da Maestri sul mound.

Qui AleMae con un solo lancio fa battere Hasegawa una ground-out sul 1B e chiude così la ripresa. Nel frattempo veniva cambiato anche il lanciatore degli Hawks, con Tatsumi sostituito dopo 2.2 IP dall’esperto Kazayuki Hoashi, ex Lions, che gestisce bene le mazze dei battitori di casa.

Nella parte alta del 5° inning Ale con 1 out colpisce Matsuda con HP, poi dopo 3 lanci con Yanagita nel box di battuta lo stesso Matsuda viene colto-rubando in 2B ed elimina con il lancio successivo Yanagita con strike-out girato e chiude molto bene questa ripresa!

Ma arriva il 6° inning e subisce due singoli in fila, dall’esterno Tomoaki Egawa e dal 2B Yuiichi Honda, con il manager ospite che chiama la tattica del bunt di sacrificio, quando sta nel box di battuta il catcher Toru Hosokawa.

Sul conto di 0-0 questo esegue la smorzata, con pallina colta da Maestri, che commette un errore nel tentativo di eliminare il battitore, questo permette ad Egawa di siglare il punto del 2-5 e far avanzare Honda fino in 3B e Hosokawa in 2B!

Con un altro lancio ottiene finalmente il 1° out della ripresa, ma è una volata di sacrificio di Nakamura A., che porta a casa il veloce Honda per il 2-6, mentre anche Hosokawa avanza di una base, ovvero corre fino in 3B. In attacco per gli Hawks si presenta lo SS Kenta Imamiya, il quale vede passare il primo lancio visto, un ball, poi colpisce Maestri, con un singolo-rbi al centro, che porta il punteggio sul 2-7, con Hosokawa che lo sigla.Arriva a 25 lanci e viene sostituito dal collega di reparto Takahiro Matsuba, il mancino spesso starter e giovane (’90), ma anche questo viene colpito dagli avversari.

Infatti dopo aver subito un singolo da Hasegawa subisce anche un doppio dall’esterno samurai Seiichi Uchikawa, che porta a casa altri due corridori, per il 2-9 e altro punto subito quindi da Ale, di cui 3 non sono pgl per lui, sui 4 che ha subito in questo match!

Da qui in poi la gara sembra poter cambiare il punteggio in qualche altra occasione, ma i rilievi che susseguono sono capaci a cavarsela, con ottimo doppio-gioco battuto dai Buffaloes nella parte bassa del 7° inning, con 2 corridori in base e con gli Hawks che riempiono le basi nell’8° inning, con 2 out, ma non ne approfittano e il risultato finale sarà appunto fissato sul 2-9.

Quindi il lanciatore vincente è il pitcher mancino degli Hawks, Kazayuki Hoashi (8-7, 4.58), mentre lo sconfitto è il partente mancino di casa Yuji Maeda (2-4, 2.91).Ora gli ORIX Buffaloes con questa sconfitta sono sempre quinti in classifica e ad oggi hanno un record di 62 W – 70 L – 5 T (.470 di W %), mentre gli Hawks si confermano al 3° posto in graduatoria, ultimo posto valido per la post-season, avendo record di 72 W – 66 L – 2 T (.522 di W %).

Tra questi 2 team conducono sempre i Buffaloes per 14 W – 10 L – 0 T, quindi ultima sfida stagionale fra loro, con velleità di play-off quasi definitivamente svanite per loro.

Gara vs FSH, Kyocera Dome di Osaka, match iniziato alle ore 18:00 locali (11:00 italiane).

Il play-by-play con pitch-by-pitch della prestazione di Alessandro Maestri, da rilievo.

4° inning = Hasegawa : ground-out sul 1B (0-0, KB); [1 lancio tot.];

5° inning = Uchikawa : ground-out sul 3B (2-2, FBKB); Matsuda : hit-by-pitch, Matsuda in 1B (0-2, KF); Yanagita : Matsuda out in 2B, colto rubando, strike-out girato (1-2, SBSS); [13 lanci tot.];

6° inning = Egawa :  singolo sul LF, Egawa in 1B (0-0) ; Honda : singolo sul RF, Egawa in 2B, Honda in 1B (3-2, BSBFBF); Hosokawa : bunt sul P, errore del P, Egawa score, Honda in 3B, Hosokawa in 2B (0-0); Nakamura A. : volata di sacrificio sul RF, rbi, Honda score, Hosokawa in 3B (0-0); Imamiya : singolo sul CF, rbi, Hosokawa score (1-0, B); [25 lanci tot.]; quindi 25 lanci totali, di cui 8 balls e 17 strike, registrando come velocità massima una fastball di 148 kmh = 92.5 mph!

Ecco quindi la sua “linea” di lancio : 1.2 IP, 4 R, 1 ER, 9 BF, 25 lanci, 3 H, 1 K, 1 HP, 0 BB; con le seguenti medie aggiornate: ERA a 4.72, WHIP a 1.39 e FIP a 5.29.

Quell’errore che ha commesso in difesa sul bunt di Hosokawa gli fa subire ulteriori punti, infatti solo 1 su 4 è ER, con medie statistiche quasi immutate, come la ERA e la WHIP, nonostante va in difficoltà ad inizio 5° inning con 0 out, subendo quei due singoli consecutivi. Una specie di involuzione in questo match per lui, infatti il 3° e 4° inning sono ben gestiti da lui, partendo bene con 2 rimbalzanti per i suoi primi 2 battitori affrontato oggi, in particolare bene la 4ª ripresa, che se la cava con K girato su Yanagita, dopo che viene colto-rubando Matsuda, andato in base con HP.

E’ il 3° HP per lui da quando lancia da rilievo dal mese di Settembre, sugli 11 totali effettuati in questa stagione, mentre è il 12° K su 41 da quando svolge questo ruolo, di finale stagione.

Con questa presenza odierna da rilievo raggiunge così quota 11 partite lanciate con questo ruolo dal mese scorso fino ad oggi e nonostante mostri segni più positivi che negativi, in generale riesce ad essere a volte importante per il suo team.

La sconfitta di oggi è segnata in quella ripresa, dove lui è complice commettendo un errore e i 5 punti segnati dagli Hawks in quella ripresa, ma i suoi compagni si squadra del line-up non sono da meno, non avendo concretizzato bene le occasioni create contro i pitcher ospiti, che non sembravano irresistibili!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *