Vinny Rottino ai Buffaloes

VINNY ROTTINO RINUNCIA ALLA MAJOR LEAGUE E VA A GIOCARE CON ALESSANDRO MAESTRI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’articolo scritto da Daniele Mattioli di Grande Slam.

Per la prima volta nella sua vita ha sognato di non essere inserito nel roster di una squadra della Major League. Quando è stato tagliato qualche settimana fa, ha festeggiato. Troppo grande il sogno di far ripartire la propria carriera dal Giappone, dopo le difficoltà passate a Cleveland nel 2012.

Meglio essere protagonista in un contesto del tutto nuovo che la riserva della riserva agli Indians.

E’ quello che ha pensato Vinny Rottino, catcher italo-americano e da qualche giorno compagno di squadra del nostro Alessandro Maestri agli Orix Buffaloes nella Nippon Baseball League.La firma del contratto è arrivata due settimane fa e comprende un guadagno di 350.000 dollari più un bonus di 100.000 in base ad alcuni traguardi sportivi da raggiungere.

L’anno passato, in 78 giorni di servizio in MLB trascorsi tra i New York Mets e i Cleveland Indians ne aveva guadagnati 250.000. Forse Rottino avrebbe potuti guadagnare di più se avesse deciso di rimanere negli USA e di accettare le offerte di squadre come Chicago White Sox o Philadelphia Phillies. Invece no, ha preferito puntare tutto nella rinascita sportiva nel paese del Sol Levante.“Sogno di restare là, fare soldi, ritirarmi e poi di insegnare baseball o fare qualcosa di simile” ha detto. Per il momento il ricevitore ma anche esterno e prima base, classe 1980, dovrà dimostrare tutto il suo talento agli Orix Buffaloes dove sarà compagno di squadra del nostro Alessandro Maestri.

I due sono molto amici e ritornano a giocare nella stessa formazione dopo l’avventura al World Baseball Classic vissuta nella stagione 2009. In attesa dell’edizione 2013 dove ambedue potrebbero indossare di nuovo la maglia azzurra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *