WBC: Si sfida il Canada

WBC: CON IL CANADA PUNTIAMO SU MAESTRI

Federico Militello per Olimpia Azzurra

Sarà Alessandro Maestri il lanciatore partente dell’Italia nella decisiva sfida che vedrà opposti questa sera gli azzurri al Canada in quel Phoenix: in palio la qualificazione al secondo turno del World Baseball Classic, obiettivo mai raggiunto dalla selezione tricolore.

Il manager Marco Mazzieri, evidentemente, ha vinto la sua scommessa, tenendo fresco il proprio pitcher migliore proprio per il match decisivo.

Intanto non si è ancora spento l’eco per l’emozionante vittoria di questa notte sul Messico.

Alessandro Maestri, in esclusiva per Olimpiazzurra, ha commentato: “Ho perso 7 anni di vita! Orgogliosissimo di tutti i miei compagni di squadra che hanno fatto una partita capolavoro. Ora sotto con la prossima partita“.

Queste invece le dichiarazioni di Mazzieri: “Ragazzi, ma ci rendiamo conto? Abbiamo battuto il closer della squadra che ha vinto le World Series (Sergio Romo, ndr). Una vittoria che arriva a coronamento di una prestazione esemplare da parte di tutti. Lo sforzo è stato grande da parte di tutti. Ognuno ha dato il suo contributo e credo che non ringrazieremo mai abbastanza i ragazzi per quello che hanno dato, per come lo hanno dato e la vittoria che hanno ottenuto. Questo è un gruppo talmente maturo che già adesso, quando il match è finito da poco, sta pensando alla partita contro il Canada. Un gruppo veramente eccezionale, che credo meriterebbe qualcosa di più. Mi riferisco a coloro che storcono la bocca e criticano il metodo con cui vengono effettuate le convocazioni“.

Infine Alex Liddi, forse il migliore in campo con i centro-americani: “Credo che questo torneo non sia nell’interesse di un solo giocatore, di una sola squadra, ma è qualcosa che riguarda tutta l’Italia. È per questo che quando hai la possibilità di rappresentare il tuo Paese al più alto livello possibile, devi dare tutto te stesso. Ed è quello che abbiamo fatto noi oggi. Tutti abbiamo dato il massimo che potevamo e alla fine è uscita questa splendida prestazione, questa splendida vittoria”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *