Alessandro contro i Tigers

ANCORA IN CAMPO MAESTRI CONTRO I TIGERS

L’articolo di Filippo Coppola, baseballmania.

Maestri anche oggi è sceso in campo per una partita contro i Tigers, valevole per la serie di IL, cominciata da ieri.
Subentra sempre al partente di turno, nelle vesti di rilievo e anche oggi se la cava lanciando bene, anche se i suoi Buffaloes vengono battuti per 7-6, in un match che prima stavano perdendo e poi si sono fati rimontare dai rivali dei Tigers per perderlo quindi con un solo punto di scarto.
Partita disputata al Kyocera Dome di Osaka, davanti a 34039 spettatori e match durato 3 ore e 57 minuti.
Al 1° inning gli ospiti passano in vantaggio siglando ben 2 punti, tramite un singolo-rbi di Takashi Toritani (AVG .302) e un altro singolo-rbi di Matt Murton (AVG .352), contro il partente di casa, il giovane rookie Daiki Tomei (1-0, 5.94), scelto al 2° giro dell’ultimo draft.
Nella ripresa successiva però i Buffaloes reagiscono, di fatto pervengono al pareggio, grazie ad un doppio-rbi di Ryoichi Adachi (AVG .231) ed un errore della difesa, che porta il punteggio sul 2-2, contro il partente Daiki Enokida (0-1, 7.11) dei Tigers.
Al 3° inning passano nuovamente in vantaggio gli ospiti, quando Toritani batte un altro rbi, ora con un doppio, che fa subire un altro punto a Tomei, per il 2-3.
Quindi lo starter di casa che subisce non poco le mazze avversarie e nella ripresa successiva con 2 out all’attivo e 67 lanci effettuati entra il romagnolo Alex Maestri a chiudere la ripresa, con un corridore in 2ª base.
Qui AleMae ben affronta Hiroki Uemoto (AVG .344), che lo mette a sedere, per strike-out guardato in 3 soli lanci e termina così l’inning.
Lancia anche quello successivo, dove però subisce dopo un ball un singolo da Yamato Maeda (AVG .237), ma poi esce fuori tutta la sua abilità, facendo battere un doppio-gioco all’esperto Toritani, per la via 4-6-3, entusiasmando il pubblico di casa.
Quindi affronta lo slugger Mauro Gomez (AVG .299) a basi scariche e questo gira a vuoto dopo 5 lanci, per uno strike-out girato e termina così dopo 12 lanci la sua prova odierna, dopo aver ottenuto un bel 2° K giornaliero.
Nella parte bassa di questo inning arriva la riscossa dei Buffaloes, dopo la buona prova di Ale dal monte, entrano quindi ben 4 punti, tramite la ground-out da rbi di Willy Mo Pena (AVG .252), per il 3-3 e l’HR da 3 punti di Adachi (3° in campionato), per il 6-3 momentaneo!
Vantaggio che però dura solo per il cambio di campo, quando nella parte alta del 6° inning arriva il pareggio, questa volta dei Tigers, che siglano con ground-out da rbi di Katsuhiko Saka (AVG .300) e il fuoricampo da 2 punti dell’espero Takahiro Arai (AVG .286, 2° in stagione e num.279 in carriera NPB). Quindi 6-6 e punti subiti dal rilievo Motoki Higa (3-0, 0.51), che vanifica l’eventuale partita vinta per Ale, entrando dopo di lui.
Partita che prosegue in parità fino all’inizio del 9° inn. quando gli ospiti siglano il punto del sorpasso, del 7-6, con un solo-homer di Gomez, battuto sul rilievo Tatsuya Sato, con 2 out all’attivo.
Poi nella parte bassa della ripresa il closer sudocoreano Seung-Hwan Oh (ex Samsung Lions), fa il suo dovere lanciando bene ed eliminando pregevolmente i battitori affrontati in 18 lanci, subendo un solo singolo.
Quindi il vincente di oggi è il rilievo Yuya Ando (2-1, 2.65), il perdente è il rilievo Sato T. (1-1, 0.77) e il closer Oh S-H ottiene la sua 11ª salvezza (1-0, 1.40).

Un Maestri che nel ruolo di rilievo con pochi lanci sta effettuando belle prove, chiamato in causa sia ieri che oggi in queste due gare di IL contro i Tigers e comincia ad effettuare strike-out e ancora una volta mette a segno un doppio-gioco, dimostrando di avere quell’abilità con corridori in base, di far battere agli avversari delle rimbalzanti velenose e pericolose per loro.

Con questa vittoria i Tigers sono sempre al 2° posto in CL, con record di 26 W – 20 L – 0 T (.565 di W %), invece i Buffaloes, nonostante la sconfitta subita oggi, sono sempre al vertice della PL, con record di 28 W – 16 L – 0 T (.636 di W %) e fra questi 2 team conducono c’è quindi assoluta parità, con 1 W – 1 L – 0 T.

Gara vs HT, Kyocera Dome, Osaka, match iniziato alle ore 18:00 locali (11:00 italiane).
Il play-by-play con pitch-by-pitch della prestazione di Alessandro Maestri, da rilievo.

4° inning = Uemoto : strike-out guardato (KSK, 0-2); [3 lanci tot.];

5° inning = Maeda Y. : singolo sul LF (1-0, B); Toritani : ground-out sul 2B, Maeda Y. out nel gioco in 2B, doppio-gioco (1-0, B); Gomez : strike-out girato (2-2, SKBBS); [12 lanci tot.]; 12 lanci totali, di cui 4 balls e 8 strike, registrando come velocità massima una fastball di 146 kmh = 91.2 mph!

Ecco quindi la sua “linea” di lancio : 1.1 IP, 0 ER, 4 BF, 12 lanci, 1 H, 2 K, 1 BB; con le seguenti medie aggiornate: ERA a 2.16, WHIP a 1.08 e FIP a 3.44.

Un Maestri che migliora ancora i suoi numeri statistici anche se sta giocando sempre da rilievo e potrebbe essere impiegato per più riprese consecutive, visto come è andata oggi, con possibile sua vittoria sfumata, complice rilievo di un collega abbastanza deludente e i pochi lanci che sta effettuando. I particolare sono i K che stanno venendo contro buoni battitori, come Gomez e l’aver fatto battere in doppio-gioco l’esperto Toritani, che dimostrano senza dubbio il suo ottimo stato di forma attuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *