All Star Game – Il blog di Alessandro Maestri

ALL STAR GAME

Ciao Ragazzacci!

Allora direi di dedicare questo capitolo al mitico All Star Game che è stata proprio una bella esperienza.

Tutto si è svolto più che altro nella giornata di martedì. La mattina un pullman ci ha portato a fare il tour del Wrigley Field, stadio dei Chicago Cubs, uno degli stadi più vecchi presenti in Major League insieme al Fenway Park ed un altro che sinceramente non ricordo! Lo stadio è alquanto affascinante! E la cosa bella è stata che la guida, oltre a farci vedere il campo da diverse angolazioni, ci ha anche portato nel Clubhouse che, seppure non molto grande, ti lascia a bocca aperta per i colori e perché sai che li solitamente ci sono tutti i major leaguer di cui noi abbiamo visto solo i nomi stampati dietro alle divise.

Nel pomeriggio invece c’è stata la partita. Lo stadio era abbastanza pieno e non vi dico quanti autografi abbiamo dovuto firmare. Come 40 minuti intensi prima di iniziare la partita!

Io l’ho detto alla gente che non ero abituato a firmare cosi tanta roba, specialmente quest’anno che il nostro allenatore è Sandberg e tutti vogliono il suo autografo e a noi non ci ca.a mai nessuno. Di certo è una cosa a cui ci mi abituerei volentieri.

Ma veniamo alla partita vera e propria: il match è stato vinto dall’altra squadra (l’East), ma dall’atmosfera che c’era si capiva che l’importante non era vincere ma piuttosto divertirsi.

Io personalmente mi sono divertito E ho fatto divertire! CHE NON E’ POCO!

L’allenatore nostro ha voluto fare lanciare tutti i 16 lanciatori a disposizioni, il che voleva dire dare 1 o 2 out a testa. Io avevo il compito di chiudere il sesto inning e siccome ero in vena di giocare, ho voluto concedere 4 valide prima di fare l’out!

Strike out a basi piene tanto per infiammare il pubblico.

Tanto per far sì che il mio momento di gloria durasse più a lungo, non so se mi spiego!

Dopo la partita tutto è finito all’Italiana, con mangiare e, Gatto mi dispiace dirtelo, litri e litri di birra a GRATIS!!!

Comunque chiuso il capitolo dell’All Star Game da domani si inizia con la seconda metà del campionato, altre 70 partite.

Speriamo di continuare come la prima parte!
Ora vi saluto che ho scritto fin troppo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *