Baseball e softball al comitato olimpico

BASEBALL E SOFTBALL UNITI DAVANTI AL COMITATO OLIMPICO INTERNAZIONALE

Ecco l’articolo pubblicato nel sito ufficiale della Fibs.

Fraccari, Porter, Castro, Choo Low con Maria Soto e Alessandro Maestri hanno presentato alla Commissione per il Programma Olimpico la proposta unitaria delle due discipline per il rientro ai Giochi 2020.   Ventiquattro ore dopo l’annuncio del nome ufficiale che la nascente federazione internazionale congiunta assumerà, World Baseball Softball Confederation (WBSC), i leader della IBAF e della ISF hanno presentato mercoledì 19 dicembre la loro idea unitaria per il rientro della disciplina nel 2020 alla Commissione per il  Programma Olimpico del CIO.

Insieme a Riccardo Fraccari e Don Porter, Co-presidenti della WBSC, a Losanna erano presenti Maria Soto, della nazionale olimpica venezuelana 2008, Alessandro Maestri, il Vice-presidente IBAF Antonio Castro e la Segretaria Generale ISF Beng Choo Low. “Durante la nostra assenza dal Programma Olimpico, abbiamo ascoltato e imparato e, nel processo, ci siamo sfidati a individuare in quale modo garantiamo un reale e tangibile valore addizionale al Movimento Olimpico” ha dettoPorter, “inoltre, ci siamo impegnati a dimostrare come il combinare le nostre discipline possa creare nuovi miglioramenti nell’efficienza economica e logistica per i Comitati Organizzatori e il CIO. Non proprio due sport al prezzo di uno, ma quasi!”

“Per la nostra prima presentazione come partner con il baseball, siamo orgogliosi e soddisfatti della nostra performance di oggi davanti alla Commissione e soprattutto per il messaggio di unità, umiltà e collaborazioneche siamo stati in grado di dare. Capiamo perfettamente che quello che stiamo chiedendo al CIO è un grande onore e di quelli che dobbiamo meritarci.”

“Abbiamo scelto di mandare avanti il baseball maschile e il softball femminile per la loro popolarità globale in termini di partecipazione, appassionati e interesse dei media, l’importante aspetto di parità di genere, così come il loro enorme potenziale commerciale” ha sottolineato il Presidente Fraccari “e certamente siamo consapevoli che i giocatori professionisti di baseball, insieme alle migliori giocatrici di softball del mondo, possonoaggiungere un enorme valore e interesse ai Giochi, e la nostra presentazione era concepita per sottolineare il fatto che disponiamo del pieno supporto di tutte le più importanti leghe professionistiche di baseball del mondo.”

“Siamo molto grati ai membri della Commissione per il Programma per l’interesse mostrato nei confronti della nostra proposta,” ha proseguito la massima carica IBAF e FIBS, “testimoniato dal grande numero di domande dettagliate e circostanziate che ci hanno fatto.” Fraccari e Porter hanno anche formalizzato la deliberazione delle rispettive Assemblee per la fusione di IBAF e ISF che è ora in attesa di approvazione da parte dell’Esecutivo CIOnel 2013.

La valutazione della proposta della WBSC comprende anche l’uso di un’unica struttura per il gioco e una per la pratica per baseball e softball, con una veloce riconversione fra i due tornei, ipotizzati di 6 giorni ciascuno, così come il fornire un solo riferimento di contatto per entrambe le discipline, per Comitato Organizzatore e CIO, dotato peraltro di una profonda conoscenza ed esperienza del Movimento Olimpico.

Alessandro Maestri impegnato contro il Venezuela al Classic 2009 (Ratti FIBS)

Stretta di mano fra porter e Fraccari (FIBS)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *