Baseball, Serie A1 2020, 2a giornata: San Marino batte Parma, mercoledì vincente per Bologna e Collecchio

Lanciatore Bologna

L’articolo di Federico Rossini per Olimpia Azzurra

Lanciatore Bologna

Si sono giocate poco fa le prime tre partite della seconda giornata di Serie A1. Ed è un secondo turno che ha visto in campo il big match, quello tra San Marino e Parma, ma anche la Fortitudo Bologna contro Macerata e un molto interessante Collecchio-Godo.

La sfida della serata è netto appannaggio di San Marino (3-0), che nel terzo e quinto inning riesce a prendersi un successo che sa di importante, benché il momento del campionato sia ancora iniziale. Due singoli in pochi istanti, nel terzo inning, di Celli e Reginato, e un terzo di Giovanni Garbella nel quinto sono i fattori decisivi per la formazione sammarinese. Il ParmaClima, contro Alex Maestri prima e Kourtis poi, non riesce a combinare praticamente nulla di particolarmente significativo.

Netto, invece, il successo della Fortitudo Bologna contro Macerata: un 7-1 in cui, però, all’inizio l’Hotsand crea qualche problemino ai Campioni d’Italia, giocando un ottimo primo inning, coronato dalla volata di sacrificio di Carrera che spinge a casa Moredo. Nella ripresa successiva Splendiani arriva in seconda, ma da lì comincia a giocare la Fortitudo: l’1-1 è di Bertossi, poi arrivano nella terza il singolo da 2 RBI di Loardi e nella quarta il fuoricampo al centro da altri 2 RBI di Dobboletta. Nella sesta un errore di Alessandro Morresi porta gli ultimi due punti dritti sul tabellone bolognese.

Molto combattuta, invece, la sfida tra Collecchio e Godo, con i padroni di casa che riescono a portare a casa la vittoria soltanto in un accesissimo finale. Va subito in vantaggio la squadra di casa, con Battioni che ruba la terza base e poi sfrutta un errore di Sabbatani per l’1-0. Nel quinto inning Marco Servidei potrebbe arrivare a pareggiare, trovandosi in terza base su lancio pazzo, ma non ce la fa. Anche Mantovani, sul fronte di casa, arriva in terza, senza però andare oltre. Chi ci riesce, e trova l’1-1, è Meriggi, che avanza in terza su lancio pazzo e su errore di Catalano pareggia. La gioia dura poco: Alfieri trova un gran triplo, e poco dopo va a siglare la vittoria per 2-1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *