Baseball, Serie A1 2020: nella terza giornata Bologna fa suo il primo big match con Parma, ok San Marino e Godo

Passeggiata

L’articolo di Federico Rossini per Olimpia Azzurra.

Passeggiata

Si è conclusa da poco la prima parte della terza giornata di Serie A1 di baseball, che ha proposto il big match tra Bologna e Parma. Andiamo a vedere quanto accaduto nei tre stadi di oggi, il Gianni Falchi di Bologna, il Comunale di Collecchio e l’Antonio Casadio di Godo.

La sfida tra Bologna e Parma è appannaggio della Fortitudo, che vince con un chiaro 5-0 riconfermando i rapporti di forza che si erano già visti nelle scorse due settimane. Lanciatore vincente è Matteo Bocchi, che mantiene imbattuta la formazione bolognese. Pronti via, e arrivano prima il doppio di Russo che spinge a casa Didder e poi il singolo di Dobboletta che provoca il 2-0 dello stesso Russo. Il 3-0 è opera della volata di sacrificio di Didder nel quinto inning, con Bertossi che va a segno; nel sesto, poi, arriva Astorri a piazzare il fuoricampo da due punti del definitivo 5-0.

Con Alex Maestri sul monte di lancio, San Marino si impone con un imperiale 9-0 su Collecchio, tanto per ribadire di voler dare grande battaglia. Tre punti per inning, nel primo, nel terzo e nel sesto: si comincia con il fuoricampo da 2 RBI di Avagnina e il singolo di Giovanni Garbella che spinge a casa Celli, si continua con quest’ultimo che spedisce una seconda palla oltre il campo per altri 2 RBI e Caseres che raggiunge casa base su lancio pazzo, infine Avagnina trova il doppio del 7-0, poi due errori di Battioni mandano a segno sia lui che Celli.

Godo vince una combattuta prima sfida con Macerata, in cui si parte con il singolo di Splendiani, a basi piene, che manda a segno Moredo per il vantaggio ospite; rispondono i padroni di casa con Meriggi che manda a segnare Marco Servidei per l’1-1 e poi con il balk di Franciolla che consente a Bucchi di dare il 2-1 a Godo. Nel secondo inning di nuovo basi piene per Macerata, che sfrutta la situazione con il singolo al centro di Carrera che regala 2 RBI per il 2-3. Alla quinta ripresa Servidei si fa decisivo, prima con il singolo del 3-3 firmato Tabesini e poi con l’avanzamento in terza su lancio pazzo e successiva corsa a casa per il 4-3 su errore difensivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *