Bolero – Il blog di Alessandro Maestri

BOLERO

Buongiorno a tutti.

Sono tornato a casa dalla trasferta da circa un oretta e anche se è tardi ho pensato di scrivervi immediatamente, dato che nei prossimi giorni so già che farò fatica.

Questa sera ho lanciato in casa dai Marlins, una partita che ha preso un verso un po’ strano diciamo.

Il match è iniziato con una buona ora e mezza di ritardo, causa pioggerella ed è andata cosi cosi. Infatti sono stato alquanto scontrollato, cosa che sinceramente non è da me. Non dico di essere un cecchino, ma cinque basi per ball in una sola partita mi sembrano un po troppe, che ne dite?? Anche un mio compagno di squadra che è messicano mi ha chiesto porqué ero bolero oggi?? A saperlo…

Lato positivo? Il fatto che nonostante tutto sono in qualche modo riuscire a limitare i danni nei 4.1 inning lanciati e concedere agli avversari solo un punto. La partita però purtroppo abbiamo finito col perderla per 2-1 e io mi sono incassato la mia prima sconfitta stagionale. Oh well, che ci posso fare ormai?? Non sono nemmeno troppo arrabbiato, perché a fine partita mi sono fatto un esame di coscienza e ho realizzato che in campo ho dato tutto quello che avevo… purtroppo non era tanto oggi!!!

Non resta che guardare avanti. Domani giorno libero, prossima partita per me domenica 4 maggio.

Oggi ci hanno abbandonato Scott Eyre e Chad Fox, i 2 giocatori di major che hanno passato 6 giorni con la nostra squadra… non vi dico quanto sono stati simpatici!!

Dovete sapere che nelle minors dei Cubs da quest’anno c’è la regola che ogni giocatore deve vestire i pantaloni della divisa in modo che si vedano le calze, più o meno all’altezza delle ginocchia… beh i major leaguer naturalmente no. Fatto sta che un giorno nel club house li abbiamo ripresi e multati scherzosamente.

Loro molto alla mano sono stati al gioco e hanno pagato! Da mangiare e birra per tutti. Ne sono successe altre di cose, poi se mai ve le racconterò.

Ma ora a vag a let, come si dice in romagna, se si dice cosi! Ciao Belli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *