Bologna e San Marino fanno le prove generali per lo scontro diretto

Deotto Russo

Nella quarta giornata le prime due classe si misurano rispettivamente con Collecchio e Godo, squadre desiderose di ben figurare. Parma, in gara1 senza Sambucci, vuole lasciarsi alle spalle le tre sconfitte di Bologna nella sfida con la matricola Macerata

L’articolo di Maurizio Caldarelli, di baseball.it

Deotto Russo

UnipolSai Bologna e San Marino sono attese ad un turno interlocutorio, il quarto del girone d’andata, in attesa dello scontro diretto che si disputerà tra il 5 e l’8 agosto. I felsinei campioni d’Italia in carica, imbattuti dopo i primi nove incontri, attesi da un Collecchio in salute, reduce dalla vittoria della serie con Godo. 

«Veniamo fuori da buon weekend – dice il manager Daniele Frignani –  in cui abbiamo ottenuto 3 vittorie importanti contro una diretta concorrente come Parma, ma è assolutamente vietato rilassarsi».

«Collecchio – prosegue Frignani – è una buonissima squadra, che ha dimostrato tutte le sue qualità costringendo Parma e San Marino a vittorie tirate e decise all’ultimo lancio. Dobbiamo continuare ad alzare il livello come fatto nelle ultime settimane».

Lo staff della Fortitudo ha anticipato solo che il partente di gara1 sarà Matteo Bocchi (2-0, 1.02mpgl), che sta rispettando le attese della vigilia.

Il Collecchio (2 vinte-7 perse) inizierà la serie in trasferta, poi ospiterà sabato gara2 e gara3. I ragazzi di Marcello Saccardi puntano a proseguire il buon momento cercandio di strappare un successo ai campioni.

Il San Marino, che tallona Bologna (8 vinte e una persa, contro Parma), ospiterà mercoledì e sabato al “Serravalle” il Godo, mentre giocherà venerdì sera in Romagna. Mario Chiarini darà la prima palla della serie ad Alessandro Maestri (3-0, 0.00), intenzionato ad allungare la striscia di riprese (attualmente a 14) senza subire punti. In settimana, dopo le due sconfitte contro Collecchio, si è fatto sentire il presidente del Godo Carlo Naldoni, che ha invitato i ragazzi ad una maggiore serenità per far arrivare risultati migliori. «Ricordate l’anno della promozione in A1?- ha detto Naldoni – Nel girone d’andata vincemmo una partita, nel ritorno e nell’Intergirone non ce ne fu per nessuno. Ne sono certo, i risultati prima o poi arriverano. Creiamo quindi l’atmosfera giusta , per far proseguire il miracolo».

La prima vittoria dell’anno ha dato invece la carica giusta all’Hotsand Macerata. I ragazzi di Francesco Aluffi ospiteranno mercoledì il Parma Clima e lo affronteranno due volte sabato al “Nino Cavalli”. I ducali, dopo la tripletta inaugurale con Collecchio, hanno vinto un solo incontro nel duello con le big San Marino e Bologna e in questo quarto turno vogliono provare a consolidare la terza posizione. Si preannuncia insomma un duello interessante. Poma in gara1 dovrà fare a meno di Alex Sambucci, espulso contro il Bologna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *