Daytona – Il blog di Alessandro Maestri

DAYTONA

Oje… Eccoci in Daytona!

Sono approdato qua il 31 di marzo, i primi giorni li ho passati allenandomi e cercando una sistemazione per la stagione. Dopo alcune ricerche io e altri 3 compagni di squadra abbiamo optato per una casa a 10 minuti dallo stadio alquanto carina: 2 piani, 3 camere 3 bagni, già arredata. Tutto compreso, insomma niente male!

L’unica pecca è che non si trova sul mare come gli altri appartamenti che abbiamo visto.

Naturalmente è piu economica, cosa che quando sei nelle Minors conta non poco.

Lo stadio è senza dubbio un passo indietro rispetto a quello dell’anno scorso a Peoria.
Abbastanza vecchio, con tabellone “manuale” dove c’è l’omino che ogni volta cambia punteggio, valide, errori e cose varie.

C’è da dire che però si trova in un bel posto a qualche minuto dal mare. La nota negativa: non è molto grande e negli ultimi 3 giorni il vento non ha fatto che soffiare verso gli esterni…(meglio tenere la palla bassa).

Una curiosità: c’è un tifoso che ha seguito le ultime 860 partite in casa dei Daytona Cubs senza mai mancarne una!! Era presente anche sta sera. Che malato!!

Oggi abbiamo avuto l’opening day; purtroppo non è andato benissimo, abbiamo perso 8 a 6.

Partita che, a dire il vero, a fine quinto inning sembrava in mano nostra. Io sono in rotazione per domenica 6 aprile, prima partita fuori casa (ora locale 1:05, se non sbaglio alle 7 di sera in Italia).

Il tempo per ora non è male… La mattina è sempre stato soleggiato mentre verso il pomeriggio si annuvola spesso!

La spiaggia (beach) l’ho testata solo un giorno fino ad ora; ancora c’è poca gente, però promette bene, l’acqua dell’oceano è gelata!

Per Marquero: Le spiagge (bitches) ancora non ho avuto modo di testarle, vediamo cosa riesco a combinare nelle prossime settimane.

Dai vala vado, che è mezzanotte e inizio a sragionare!
Maestro#31

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *