Doppietta per il Rimini

TUTTO PREVISTO: DOPPIETTA PER IL RIMINI

L’articolo di Matteo Petrucci per il Corriere dello Sport

Obiettivo raggiunto. Infatti, come da pronostico, i Pirati sono rientrati dalla trasferta di Ronchi dei Legionari con un doppio successo.

Il tutto al termine di una serie che ha riservato grattacapi alla truppa di Catanoso solo nel primo match, perché nella gara serale non c’è stata storia. L’8-0 finale è eloquente e descrive bene la superiorità dei riminesi in ogni reparto. A dettar legge sono stati i neroarancioni capaci di colpire tredici valide, a fronte delle appena due toccate dai friulani.Alti e bassi. Da applausi la prestazione sul monte del pitcher vincente Corradini, in grado di restare in pedana sette riprese, subendo un paio di valide e collezionando ben nove strike out. Ottimo anche il rilievo di Patrone che doveva riscattare il balbettante debutto con Godo.

Nel box da segnalare la prova offerta da uno scatenato Santora che ha chiuso con un 4/5 (7/10 complessivo) e 4 rbi. Tra le note negative della serata lo 0/6 di Chiarini in attacco e i 15 corridori del Rimini rimasti improduttivi sui sacchetti, nota dolente delle due gare.Garadue. Al primo attacco gli ospiti sprecano una ghiotta occasione per passare in vantaggio. Zileri ottiene una base e arriva fino in terza, spinto dal bunt valido di Santora e dal contatto interno di Chiarini (out). Con gli uomini in posizione punto, però, Romero e Castro non producono nulla di positivo.

Nell’inning successivo i Pirati rompono l’equilibrio. Con un out, Spinelli conquista una base, avanza in seconda su lancio pazzo e segna sulla hit a sinistra di Crociati (0-1). Un’altra base regalata a Zileri e l’acuto di Santora portano il punteggio sullo 0-2. L’attacco seguente Rimini spreca un’opportunità. Romero e Castro in base (rispettivamente grazie a una valida e a una base) ma Bertagnon, Spinelli e Babini non riescono a farli avanzare.Allungo.

Al 5°, con due eliminati sul groppone, Spinelli incassa quattro ball e le battute valide di Babini e Crociati fanno il resto (0-3). Nel corso della seguente sortita offensiva, con due out, il doppio di Romero e il singolo di Castro non bastano alla squadra riminese per mettere in cascina altri punti. Infatti Bertagnon viene eliminato al volo. Ma è solo questione di tempo, perché al settimo inning i romagnoli chiudono ogni discorso: Spinelli raggiunge la prima sfruttando un errore di tiro dell’interbase, valida di Babini, sacrificio di Crociati, lancio pazzo (0-4) ed errore del ricevitore (0-5) di casa.Gran finale. L’ultimo inning è la ciliegina sulla torta. Valida di Spinelli, Babini guadagna una base ed entrambi avanzano sulla volata di Crociati per poi correre a casa base sul doppio a sinistra di Zileri (0-6). Il singolo di Santora fa calare il sipario sulla partita (0-8). Quello sull’esperienza riminese di Andrew Baldwin era calato qualche ora prima. La prossima settimana arriverà il nuovo pitcher, il venezuelano Yorman Bazardo.

A proposito di pitcher, non è un gran momento per Alessandro Maestri retrocesso dagli Orix Buffaloes Osaka nella Farm League (l’equivalente del Triplo A americano).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *