Esordio stagionale di Maestri in NPB

ESORDIO STAGIONALE DI MAESTRI IN NPB

Il solito articolo di Filippo Coppola, baseballmania.

Arriva oggi l’esordio in NPB di questo 2014 per il pitcher romagnolo Alessandro Maestri ed entra in campo da rilievo in una partita contro il team di Sapporo, ovvero gli Hokkaido Nippon Ham Fighters.
Partita persa dai suoi Buffaloes per 8-3 e scende in campo per chiudere la 6ª ripresa, dove già il partente Mamoru Kishida stava in difficoltà, ma ancor di più lo era il rilievo che lo ha sostituito, ovvero Tomoyuki Kaida e lancia molto bene quella successiva.
Partita disputata al Kyocera Dome davanti a 12381 spettatori e durata 2 ore e 58 minuti di gioco, con quindi esordio in casa per AleMae.

La gara si sblocca nel punteggio nella parte alta del 3° inning quando i Fighters segnano ben 4 punti, colpendo appunto lo starter Kishida (ERA 3.50), con singoli-rbi messi a segno dal giovane DH (e partente all’occorrenza) Shohei Ohtani (AVG .389) da 2 punti, del cubano Juan Miranda (AVG .207) e dello SS Keiji Obiki (AVG .314). Tre di questi punti sono entrati anche grazie un errore difensivo della difesa dei Buffaloes, ma lo 0-4 diventa difficile da recuperare, visto che l’altro partente, il giovane Naoyuki Uwasawa (rookie ed ERA 2.89) lancia molto bene ed annichilisce le mazze di casa.
Infatti solo al 1° inning i Buffaloes, nelle prime 6 riprese, riescono ad andare in base, con 2 BB concesse Esteban German (AVG .287) ed Yoshio Itoi (AVG .387), ma senza riuscire ad approfittare dell’occasione.
Giunge il 7° inning e i Fighters allargano il vantaggio contro Kishida, di fatto con un out all’attivo e corridore in 2B viene cambiato dopo 92 lanci da Kaida. Al lancio successivo arriva il triplo-rbi di Haruki Nishikawa per il 5-0 e dopo altri 3 lanci Ohtani batte un altro triplo per il 6-0 e finisce qui il match del rilievo di casa.
Il manager dei Buffaloes così chiama in causa il nostro Alessandro Maestri, che dopo 6 lanci concede una BB allo slugger Sho Nakata (AVG .246) sul conto pieno.
Quindi con corridori agli angoli e ancora un solo eliminato sul tabellone Maestri sfida il cubano Miranda, che dopo 5 lanci batte profondo una fly-ball sul CF, che fa correre a casa base il corridore Ohtani, il quale realizza così su una SF il punto del 7-0.
Poi subisce un singolo da Obiki ma riesce a chiudere la ripresa grazie ad una fly-ball fatta battere all’esterno Kenji Sato (AVG .200).
I padroni di casa reagiscono e cominciano a battere contro il giovane partente ospite, di fatto con un out arriva il fuoricampo da 2 punti del 1B Takahiro Okada (AVG .385) e al successivo AB l’HR di Tomotaka Sakaguchi (AVG .229) per un back-to-back che vale il 3-7!
Al cambio di campo Maestri ancora sul monte e ben affronta i battitori avversari, dove tutti e tre del line-up dei Fighters battono a terra, per delle facili rimbalzanti sul 2B, quindi eliminazioni per la via 4-3.
Ma l’andamento del match sembra sempre in favore degli ospiti, che riescono a segnare un ulteriore punto nella parte alta del 9° inn., con un singolo-rbi del PH Eiichi Koyano (AVG .229), contro il rilievo Satoshi Komatsu, mentre i Buffaloes non trovano più ispirazioni offensive e vengono così sconfitti.

Quindi il vincente è il giovane rookie Uwasawa (3-0, 2.89), mentre lo sconfitto è il partente Kishida (1-2, 3.50) e il team di Maestri con questa partita persa scendono al 2° posto, con record di 10 W – 6 L – 0 T (.625 di W %), e i Fighters salgono al 3° posto con record di 9 W – 8 L – 0 T (.529 di W %) e fra questi 2 team conducono i vincenti di oggi per 3 W – 2 L – 0 T, dato che hanno giocato già nella serie d’apertura a Sapporo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *