La Germania vince la prima sfida contro la nazionale azzurra

Alessandro Maestri Messina Baseball

LA GERMANIA VINCE LA PRIMA SFIDA CONTRO LA NAZIONALE AZZURRA

La Germania si aggiudica i primi 7 inning dell’Italia Spring Training

L’articolo di Marco Landi della Fibs.

Alessandro Maestri Messina Baseball

È un’Italia che muove i primi passi nella nuova stagione, del resto è a Messina per questo, e il risultato finale dei 7 inning di gioco concordati con la Germania di Ruggero Bagialemani per la prima partita in programma del trittico lascia il tempo che trova: va a segno 3 volte la compagine teutonica, mentre gli azzurri non vanno oltre una sola valida e complessivi quattro arrivi in base. Non è ovviamente il risultato che cerca Gilberto Gerali, bensì d’iniziare a mettere turni in battuta e opportunità difensive nel contatore dei suoi.

Dopo gli inni nazionali cantati dal vivo da Alessandra Foti, soprano e tecnico della U12 baseball del Cusunime, e il minuto di silenzio per la scomparsa di Davide Astori, il playball di Alessandro Maestri (arbitro) ad Alessandro Maestri (lanciatore), sancisce l’inizio della stagione azzurra 2018 al ‘Primo Nebiolo’ di Messina, di fronte a una giovane, ma agguerrita Germania.

Ci sono un po’ di ruggine e un po’ di affaticamento in campo, dopo 3 giorni intensi di lavoro soprattutto atletico, ma l’infield dell’Italia, che schiera Garcia in terza, Mercuri interbase e Vaglio nel suo riservato dominio in seconda, trova presto il modo di farsi applaudire dal pubblico del giovedì pomeriggio messinese, in gran parte composto dagli studenti dell’Università, coinvolti al 100% nel primo Italia Spring Training.

I tedeschi vanno sul tabellone al terzo inning, contro Yomel Rivera, grazie a un singolo del ricevitore Boldt, con Weichert in base con un doppio, e siglano lo 0-2 al quarto, sfruttando anche 2 colpiti del rilievo azzurro.

L’Italia è a lungo in difficoltà in attacco, raccogliendo solo una base su ball contro il partente Koch, dominante per i 2 inning e 1/3 a lui riservati; Colagrossi batte il primo singolo per i suoi nella quinta ripresa, quando sul monte c’è Stahlmann e rimarrà questa la sola valida dell’intera gara per gli azzurri. Con 2 basi concesse da Coveri e un singolo di Schmidt, la Germania segna il terzo punto al sesto.

Valerio Simone, entrato al settimo, chiude velocissimo, grazie a 2 strike out e a un bel numero di Vaglio.

Al termine della partita, gli staff hanno concordato di anticipare di 1 ora la partita di domani, venerdì 9 marzo, che inizierà quindi alle 14:30, per sfruttare al meglio le ore centrali della giornata.

L’Italia è scesa in campo così: Giordani 8 (Poma); Vaglio 4; Garbella 9 (Grimaudo); Garcia 5 (Agretti); Sambucci 3; Celli 7; Colagrossi DH; Deotto 2 (Trinci); Mercuri 6 (Epifano). Lanciatori: Maestri (2 IP); Rivera (2 IP); Coveri (2 IP); Simone (1 IP).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *