L’Italia torna alla vittoria

L’ITALIA TORNA ALLA VITTORIA

Riccardo Bertagnon batte un bunt valido contro il Sud Africa. Clicca per ingrandire.

Torna alla vittoria l’Italia nel quarto appuntamento del suo Mondiale. A Taichung gli azzurri hanno sconfitto (8-0) il Sudafrica in una gara mai veramente in discussione.

L’Italia, che per la prima volta ha fatto riposare il catcher Serafin de Camargo, ha aperto le danze fin dal secondo inning(fuoricampo di Liddi) e ha aggiunto altri 4 punti nello stesso parziale. Pur producendo un discreto numero di valide (9) e ricevendo l’aiuto di una difesa italiana disattenta (4 errori) il Sudafrica non ha mai avuto la possibilità di rientare in partita. Come detto, l’Italia ha messo le cose in chiaro fin dalla seconda ripresa contro il partente del Sudafrica Dancer.

Liddi ha aperto con un lungo fuoricampo al centro; Mazzanti lo ha seguito con un singolo al centro e ha segnato sul profondo doppio di Lollio a sinistra. Sul ‘bunt’ valido di Bertagnon, la difesa sudafricana ha pasticciato e Lollio ha segnato il terzo punto italiano. La valida di Avagnina è valsa il quarto punto ed è stato De Biase, con 2 out, a spingere a casa l’esterno centro azzurro. Dopo che l’Italia non ha saputo concretizzare un doppio di Liddi in apertura di terza ripresa, al quarto sono arrivati altri 2 punti.

Riccardo nel box contro il Mexico ai Mondiali di Taiwan 07. Clicca per ingrandire.

Bertagnon ha ricevuto la base per ball e Avagnina lo ha spinto a casa con un triplo all’esterno destro. Con 2 out, ancora De Biase (doppio) ha spinto a casa il settimo punto italiano. Al sesto gli azzurri sembravano essere sulla strada della chiusura anticipata della gara. Avagnina ha aperto con un doppio, al quale ha fatto seguito il singolo interno di Santora. Sulla volata a destra di Dallospedale, Avagnina è avanzato dalla seconda alla terza. Il Sud Africa ha giocato per l’appello e l’arbitro australiano Poulton ha confermato la partenza anticipata dell’azzurro.

Il solito De Biase, con un triplo, ha spinto a casa l’ottavo punto italiano. La partita degli azzurri in attacco si è in pratica chiusa qui.

Il rilievo Sasman otterrà infatti 9 out su 9 battitori affrontati. Il Sud Africa non ha comunque mai veramente avuto l’occasione di riaprire la sfida. Contro un Oberto in buona giornata (con un controllo eccellente, il mancino del Grosseto è sempre stato in vantaggio sui battitori avversari), la squadra allenata da Rick Magnante si è fatta pericolosa solo al quarto, riempiendo le basi (situazione di 2 out) con 2 valide abbastanza fortunose e una base ball. L’esterno destro Ridderhof è stato il terzo out al volo da Chiarini. Appena entrato Cillo al settimo, il Sud Africa ha riempito ancora le basi (2 valide e un errore), questa volta con nessun eliminato. Il pitcher italo americano del Godo ha però eliminato al piatto il pinc hitter Eckermans e il seconda base Bell e ha fatto battere una volata su Santora all’interbase avversario Willemberg.

Al nono Maestri ha risvegliato l’interesse per un attimo, illuminando i radar con palle veloci da 94 miglia all’ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *