Maestri ancora rilievo lungo – Baseballmania

MAESTRI RILIEVO LUNGO DEGLI ORIX

Il solito articolo di Filippo Coppola, baseballmania.

Nella gara odierna i Buffaloes schierano per l’ennesima volta Alessandro Maestri con la sua casacca #91, da rilievo lungo, contro gli ultimi Hokkaido Nippon-Ham Fighters e dopo la positiva trasferta di Fukuoka contro gli Hawks.

Entra in soccorso al partente, compagno di squadra, al Kyocera Dome di Osaka, davanti a 22419 spettatori, con match durato 3 ore e 43 minuti di gioco; una partita di recupero, rinviata tempo fa per maltempo. Questa volta svolge a pieno il ruolo da rilievo lungo, infatti raggiunge il record personale di riprese lanciate da rilievo, cioè 3.1 IP, subendo anche un HR e mettendo a segno ben 2 K, cavandosela il più delle volte.

I Buffaloes perdono nettamente contro i Fighters in casa questa partita e cadono subendo svariati punti per 6-11. Già al 2° inning gli ospiti mettono in difficoltà i Buffaloes, mettendo a referto ben 3 runs, contro il giovane partente mancino Takahiro Matsuba (’90), di fatto con un 3-run shot con 2 out, del catcher Shota Ono (3° in stagione), che portava a casa anche i corridori Michel Abreu (doppio) e Eiichi Koyano (BB) e quindi 3-0 Fighters. Nel corso del 3° inning il manager dei Buffaloes manda in campo appunto Maestri al posto di Matsuba, dopo 37 lanci, per qualche piccolo problema fisico e con un solo lancio, il romagnolo chiude la ripresa, facendo battere una ground-out ad Abreu M.

Lo starter dei Fighters, il giovane Masaru Nakamura (’91) tiene bene a bada le mazze dei padroni di casa, che battono valido (singolo) una volta sola nelle prime 4 riprese tramite l’esterno Yuki Miyazaki.Maestri nella parte alta del 4° inning ottiene bene un K girato su Koyano e in altri 12 lanci è abile ad uscire indenne dalla ripresa, mentre il 5° inning subisce con 0 out un singolo interno da Ono S., il quale poi avanza in 2B, tramite la tattica del bunt di sacrificio, realizzato da Takuya Nakashima. Nel turno successivo si presenta il forte esterno taiwanese Dai-Kang Yang, ma è eliminato su K girato in 5 lanci da AleMae, ben fronteggiato e fondamentale eliminazione, poi concede una BB al giovane Kenshi Sugiya (’91).

Ottiene finalmente l’out decisivo per chiudere l’inning, facendo battere una fly-out al giovane interno Haruki Nishikawa (’92). Nel frattempo ancora vano l’attacco dei Buffaloes, dove nella parte bassa della 5ª ripresa battono pure 2 hits, ma è abile Nakamura M. a cavarsela e tenere ancora i padroni di casa sullo 0.

I Fighters allungano nel punteggio, dove il cubano Michel Abreu realizza un solo-homer (num. 30 in campionato e 2° battuto contro il romagnolo) a basi scariche e 0 out su Maestri, quindi da lead-off, arrivando a 36 lanci effettuati, con punteggio portato ora sullo 0-4! Poi elimina bene gli altri 2 battitori affrontati, dopodiché l’esterno Shogo Akada batte un singolo a destra che risulta vano per l’attacco, con Ono S. che batte una volata sul CF e quota lanci arrivata a 45, terminando così la sua prestazione.

Il rilievo che segue Ale, Tomoyuki Kaida, parte male, subendo altri 3 punti, portando così i Fighters sullo 0-7, ottenendo un solo out, runs portati a casa dai singoli di Nishikawa ed Abreu e dal doppio di Koyano. I battitori di casa cominciano a battere contro Nakamura M., il quale superati i 100 lanci subisce la reazione dei Buffaloes, con il singolo-rbi del catcher Hikaru Ito e il doppio-rbi del lead-off 2B Keiichi Hirano. Qui arrivato a 111 lanci viene cambiato, ma il rilievo che lo segue, Keisuke Tanimoto, fa arrivare a punto i corridori messi in base da Nakamura M., con l’HR da 3 punti realizzato dall’esterno Yoshio Itoi, ex di turno (17° HR in campionato, record personale) e punteggio sul 5-7. Gara riaperta!

Gli ospiti però si rifanno all’8° inning, dove il rilievo Satoshi Komatsu subisce ben 4 punti, portando di nuovo il senso del match in sfavore dei suoi, con il doppio da 2 rbi di Nishikawa e il 31° HR in stagione per Abreu, che fissa il risultato momentaneamente sul 5-11, un fuoricampo poderoso con un corridore in base. Per ora Abreu con questi 2 HR è leader dei fuoricampo in PL, superando il compagno di squadra infortunato, Sho Nakata.Nella parte bassa della ripresa i Buffaloes per orgoglio siglano un altro punto, con una ground-out rbi di Miyazaki, sul rilievo Hirotoshi Masui, che porta a casa il 3B venezuelano Aarom Baldiris, per il 6-11, che sarà poi anche il risultato finale, dato che nel 9° inning gli attacchi non producono più nulla e arriva così questa brutta sconfitta in casa per il team di Maestri, contro gli ultimi in classifica.

In definitiva il lanciatore vincente è lo starter Masaru Nakamura dei Fighters, per la 1ª volta in stagione (1-4, 5.11), mentre lo sconfitto è il partente di casa Takahiro Matsuba (4-6, 4.57).

Comunque gli ORIX Buffaloes nonostante la sconfitta sono sempre quinti in classifica e ad oggi hanno un record di 62 W – 69 L – 4 T (.473 di W %), mentre i Fighters, ultimi in graduatoria hanno un record di 63 W – 73 L – 2 T (.463 di W %). Tra questi 2 team conducono i vincenti di oggi per 12 W – 10 L – 1 T, quando manca solo un altro confronto tra loro, altro match di recupero previsto in Ottobre.Partita iniziata con un lancio cerimoniale del boxer Tomoki Kameda qui ad Osaka, dove Abreu per la 4ª volta in questo 2013 batte 2 HR in un match e Koyano ha giocato la sua 1000ª gara in NPB!

Termina così la striscia di 4 vittorie di fila e si affievoliscono le piccole ambizioni play-off, con la vittoria odierna dei Lions e degli Hawks.Con questa di oggi i Buffaloes hanno subito in un match 10 punti o più per la 7ª volta, mentre Matsuba ha record di 0-2 in tre partenze dal 27 Agosto scorso contro i Golden Eagles, ed è la prima partita volta che affronta i Fighters, mentre Itoi batte il suo 2° HR consecutivo in due gare.

Gara vs HNHF, Kyocera Dome di Osaka, match iniziato alle ore 13:00 locali (6:00 italiane).

Il play-by-play con pitch-by-pitch della prestazione di Alessandro Maestri, da rilievo.

3° inning = Abreu : ground-out sul 3B (0-0, KB); [1 lancio tot.];

4° inning = Koyano : strike-out girato (2-2, BBKSFFFS); Ugumori : pop-out sul 2B (1-1, BF); Akada : fly-out sul LF (0-0); [13 lanci tot.];

5° inning = Ono : singolo sul 2B (0-0); Nakashima : bunt di sacrificio sul P, Ono sul 2B (0-0); Yang D-K : strike-out girato (2-2, BBKKS); Sugiya : base su ball, Sugiya in 1B (3-2, BKBFFBB); Nishikawa : fly-out sul LF (3-1, KBBB); [32 lanci tot.];

6° inning = Abreu : fuoricampo sul CF, rbi, Abreu score (2-2, BBFSFK); Koyano : fly-out sul RF (1-0, B); Ugumori : pop-out sul 2B (1-0, B); Akada : singolo sul RF (1-0, B); Ono : fly-out sul CF (1-1, KB); [45 lanci tot.]; quindi 45 lanci totali, di cui 19 balls e 26 strike, registrando come velocità massima una fastball di 148 kmh = 92.5 mph!

Ecco quindi la sua “linea” di lancio : 3.1 IP, 1 ER, 14 BF, 45 lanci, 3 H di cui 1 HR, 2 K, 1 BB; con le seguenti medie aggiornate: ERA a 4.71, WHIP a 1.38 e FIP a 5.32. Un Maestri che subisce quindi un altro punto, per solo homer e questa volta dallo slugger Abreu, che conferma la sua fama di battere una trentina di HR a stagione. Anche in Messico, dove giocò lo scarso anno aveva questo pedegree, mentre per il resto fa battere gli avversari quasi sempre su conti bassi e ottenendo buone eliminazioni.

I suoi numeri rimangono con quei valori in generale e peccato per l’ER subito che senza avrebbe potuto fare una notevole differenza in positivo per lui.

Inoltre è curioso che Ale ha subito ben 6 HR da lead-off, sui 9 totali concessi a battitori avversari e quasi tutti con conti diversi di ball-strike!

Ultimamente si notano che subisce più fly-ball, mentre gli out per rimbalzante stanno un po’ diminuendo, ma ciò che conta è che piazza all’occorrenza degli strike-out e anche dei facili pop-out, ben giocabili dalla difesa degli ORIX.

Oggi entrambi i K girati arrivano su avversari molto validi, come Koyano e Yang D-K, subendo anche 2 singoli, soffrendo lievemente i battitori dei Fighters e superando bene la quota dei 40 lanci, che non è mai accaduto da quando svolge il ruolo di rilievo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *