Maestri ancora in campo da rilievo

MAESTRI ESORDISCE A YOKOHAMA E GIOCA ANCORA DA RILIEVO

L’articolo di Filippo Coppola, baseballmania.

Torna in campo Alex Maestri, con la sua casacca #91 dei Buffaloes e oggi esordisce per la prima volta nell’impianto di Yokohama, per un match di IL contro i BayStars.
Oggi in NPB si sono disputate le partite della serie di IL con le franchigie della CL a giocare in casa e con le note regole inverse, si vedono per la prima volta in questi stadi il DH in campo!
Sempre da rilievo che sostituisce per primo il partente di turno, lancia per poco questa volta ed e complice nel subire un doppio da un avversario a far subire un ulteriore punto al collega partente.
Partita che termina agli extra-inning, dove i padroni di casa vincono per 5-4, tramite un singolo walk-off, con situazione di 2 out.
Partita disputata allo Yokohama Stadium di Yokohama, nella prefettura di Kanagawa, davanti a 11478 spettatori e match durato 4 ore e 2 minuti.
La gara si sblocca nella parte bassa del 1° inning quando i padroni di casa siglano 2 punti, contro lo starter mancino Takahiro Matsuba (2-1, 3.86), che con 2 out all’attivo subisce un singolo da 2 rbi da parte dell’esterno Hitoshi Tamura (AVG .270).
Un altro punto dei BayStars arriva nell’inning che segue, quando l’esterno Sho Aranami (AVG .264) batte un singolo-rbi a destra, che vale quindi il 3-0.
Sotto nel punteggio arriva la reazione degli ospiti, che accorciano le distanze nella parte alta del 4° inning, mettendo a segno ben 2 runs, tramite un doppio-rbi dell’esterno Teppei Tsuchiya (AVG .246) per il 3-1 e il singolo-rbi dello SS Ryoichi Adachi (AVG .234), per il momentaneo 3-2.
Il pareggio perviene però nella ripresa successiva quando l’esterno ex Fighters, Yoshio Itoi (AVG .366) batte una volata di sacrificio, che quindi porta il punteggio sul 3-3, colpendo così il partente ex Tigers, Yasutomo Kubo (3-3, 4.61).
Nella parte bassa di questa ripresa va ancora in difficoltà lo starter ospite e dopo 67 lanci viene quindi sostituito dal romagnolo AleMae, con corridore in 2ª base e 1 out all’attivo.
Dopo 4 lanci fa battere a terra il PH Shigeo Yanagida (AVG .000), una ground-out sul 3B, ma poi dopo un altro lancio subisce un doppio profondo dall’esterno Takauiki Kajitani (AVG .291), che porta a casa il corridore, per il nuovo vantaggio BayStars, sul 4-3. Si presenta nel box di battuta lo slugger Tony Blanco (AVG .300), e dopo alcuni lanci Maestri commette il suo primo lancio pazzo della stagione, che fa avanzare quindi Kajitani in 3ª base, ma il pitcher è abile a chiudere la ripresa, facendo girare a vuoto il battitore, sul conto pieno, dopo 6 lanci!
La partita prosegue su questo punteggio e nelle riprese seguenti non si segnalano emozioni offensive, tranne che nella parte alta del 9° inning, i Buffaloes siglano il punto del pareggio, con 2 out all’attivo contro il closer avversario, Tomoya Mikami (0-0, 0.37) e con rbi messo a segno da Takuya Hara (AVG .265).
Ma la svolta di questo match giunge nella ripresa successiva, quando si trova sul monte di lancio il rilievo/closer dei Buffaloes, Yoshihisa Hirano, che come scritto sopra, con 2 out all’attivo subisce un singolo-rbi dal PH Katsuhiko Kinjoh (AVG .247), che fissa con walk-off il punteggio sul 5-4.
Quindi il vincente è il rilievo Shuichiro Osada (2-3, 4.22), mentre il perdente è Yoshihisa Hirano (1-1, 3.18).

Con questa vittoria i BayStars sono sempre ultimi in CL, con record di 18 W – 29 L – 0 T (.383 di W %), invece i Buffaloes, nonostante la sconfitta subita oggi, sono sempre al vertice della PL, con record di 31 W – 17 L – 0 T (.646 di W %) e fra questi 2 team vi è parità assoluta con 1 W – 1 L – 0 T.

 

Gara vs YDBS, Yokohama Stadium di Yokohama, pref. di Kanagawa, match iniziato alle ore 18:00 locali (11:00 italiane).
Il play-by-play con pitch-by-pitch della prestazione di Alessandro Maestri, da rilievo.

5° inning = Yanagida : ground-out sul 3B (KBK, 1-2); Kajitani : doppio sul CF, rbi, Yamazaki score, Kajitani in 2B 0-0), Blanco : strike-out girato (KSBBBS); [11 lanci totali], 11 lanci totali di cui 4 balls e 7 strike, registrando come velocità massima una fastball di 147 kmh = 91.9 mph!

Ecco quindi la sua “linea” di lancio : 0.2 IP, 0 ER, 3 BF, 11 lanci, 1 H, 1 K, 0 BB; con le seguenti medie aggiornate: ERA a 1.38, WHIP a 1.00 e FIP a 3.12.

 

Un Maestri che fa subire un punto al partente dei Buffaloes, che poteva risultare decisivo per un’eventuale sconfitta dello stesso, ma che forse accusa un po’ di stanchezza e limita i danni, mettendo a sedere un battitori temibile come Tony Blanco, rientrante da infortunio da qualche settimana e tornato in forma. Lancia anche la sua prima WP stagionale e rispetto alla sua ultima uscita lancia una fastball di qualche miglia più veloce, sfiorando le 92! I suoi numeri si scostano di poco dall’ultima volta, dato che in definitiva è chiamato in causa solo per chiudere il 5° inning e ci riesce in 11 lanci, poi subito cambiato nell’inning che segue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *