Maestri lancia in Npb

MAESTRI TORNA A LANCIARE IN NPB

L’articolo di Filippo Coppola, baseballmania.

Torna a lanciare in NPB il pitcher romagnolo Alessandro Maestri, con la sua casacca #91 degli ORIX Buffaloes, nella prima sfida di IL di questa stagione. Rientra da rilievo dopo un fugace ritorno in farm-league, dove fu sconfitto nella passata settimana.
I Buffaloes oggi hanno ben battuto gli Hanshin Tigers con punteggio netto di 12-2 e gara mai messa in discussione, con partita che è entrata nella storia per l’inversione di regola per il 10° anniversario delle IL nipponiche. Con appunto i DH in casa dei team della CL, che di consueto schierano i partenti a battere e viceversa.
Oggi hanno cominciato prima le franchigie della PL a giocare in casa e in virtù di questa regola invertita per la prima volta in alcuni impianti si è visto battere il partente di turno.
Partita disputata al Kyocera Dome di Osaka, davanti a 30180 spettatori e match durato 3 ore e 22 minuti.
I padroni di casa siglano ben 3 punti nelle prime tre riprese complete, mentre i Tigers solo due, quindi punteggio già sul 9-2, colpendo lo starter ospite, Shintato Fujinami (’94, solo 2.0 IP) e il rilievo Takumi Akiyama (’91), che non riescono a contenere il line-up di casa.
Di fatto nel 1° inn. arrivano la ground-out rbi di Esteban German (AVG .272) e il singolo da 2 punti di Tomotaka Sakaguchi (AVG .265), invece nella ripresa seguente è Ryoichi Adachi (AVG .222) a portare a casa il 4-0, con un bunt di sacrificio e l’HR da due punti di German!
Accorciano le distanze i Tigers, che riescono a siglare due punti nella parte alta del 3° inn., tramite un triplo-rbi di Hiroki Uemoto (AVG .333) e la volata di sacrificio di Takashi Toritani (AVG .293), colpendo il giovane partente dei Buffaloes, Yuki Nishi.
Nella parte bassa arrivano, come detto prima, altri tre punti dei padroni di casa, grazie ad un 3-run HR del catcher Hirokazu Itoh (AVG .258), battuto a sinistra con 1 out.
Il 10° punto per loro giunge al 4° inn., quando Sakaguchi porta a casa German, dopo che ha rubato la 2ª base, colpendo ancora il rilievo Akiyama.
Buffaloes non ancora sazi e infatti nella parte bassa della 6ª ripresa arrivano altri 2 runs, che fissano il punteggio sul 12-2, tramite un singolo da due punti del solito Sakaguchi, che colpisce il rilievo Kazuhito Futagami (12.86) e partita nettamente compromessa per i Tigers.
Dopo 6 riprese complete di gioco viene cambiato Nishi con il romagnolo Maestri, che nei primi 4 lanci manda K girato Ryutaro Umeno (AVG .214).
Poi affronta Ryosuke Ogata (AVG .350), che sul conto pieno e dopo ben 9 lanci, alex gli concede una BB, ma il pitcher se la cava dopo soli due lanci a chiudere la ripresa, grazie ad una secca linea su di lui, battuta da Uemoto che con precisa assistenza brucia il corridore che aveva messo in 1ª base, per un bel doppio-gioco.
Dopo quest’azione le squadre si rilassano e giunge frettolosamente il 9° inning con nessuna emozione offensiva, dove i Buffaloes hanno così dominato questo incontro.
Quindi il vincente è l’imbattuto Nishi (8-0, 1.03), mentre il perdente è Fujinami (2-3, 4.15), che da inizio stagione sta soffrendo non poco le mazze avversarie e lontano parente del fenomenale rookie della scorsa stagione.

Dunque arriva la 5ª presenza stagionale del nostro Maestri, sempre schierato da rilievo, in una gara dove i suoi conducevano per ben dieci punti di margine ed è risultato efficace con una bella giocata difensiva, inoltre arriva anche il 2° K della stagione, contro una squadra che stava facendo bene in CL e che è sempre temibile.
Con questa vittoria il team di Maestri si conferma leader in PL, con record di 28 W – 15 L – 0 T (.651 di W %), miglior record in NPB e i Tigers, invece sempre secondi in CL con record di 25 W – 20 L – 0 T (.556 di W %) e fra questi 2 team conducono i Buffaloes per 1 W – 0 L – 0 T, nel primo incontro tra di loro.

Gara vs HT, Kyocera Dome, Osaka, match iniziato alle ore 18:00 locali (11:00 italiane).
Il play-by-play con pitch-by-pitch della prestazione di Alessandro Maestri, da rilievo.

7° inning = Umeno : strike-out (1-2, KKBS); Ogata : base su ball, Ogata in 1B (3-2, BFKBFBFFB); Uemoto : line-drive sul P, Ogata out nel gioco in 1B (0-1, K); [15 lanci tot.]; 15 lanci totali, di cui 5 balls e 10 strike, registrando come velocità massima una fastball di 148 kmh = 92.5 mph!

Ecco quindi la sua “linea” di lancio : 1.0 IP, 0 ER, 3 BF, 15 lanci, 0 H, 1 K, 1 BB; con le seguenti medie aggiornate: ERA a 2.57, WHIP a 1.14 e FIP a 4.06.

Un Maestri che ha lanciato poco effettivamente, ma in una gara del genere che ad un certo punto non aveva più nulla da dire si è ben comportato, con i battitori avversari che difficilmente si danno per vinti e il suo impiego poteva essere anche maggiore. Registra una buona velocità la sua fastball e anche se ha messo un corridore in base, se le cavata egregiamente dalla situazione, come lui sa fare, con doppio-gioco, anche se questo è poco “ortodosso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *