Maestri vince il fan choice

ALEX MAESTRI VINCE LA PRIMA EDIZIONE DEL FAN CHOICE AWARD

Il pitcher italiano ha avuto più di 1100 preferenze

Maestri emerged victorious in Facebook fan voting.

Maestri ha vinto l’edizione del premio, grazie ai voti dei Fan su Facebook.

SYDNEY, 7 Febbraio – Alessandro “Alex” Maestri dei Brisbane Bandits ha vinto la prima edizione del Fan Choice Award del campionato ABL, sponsorizzato da Fielders Choice. Il lanciatore destro, di origini italiane è stato il candidato ideale per questo tipo di votazione. Grazie anche al suo sito web personale e l’apporto di molti suoi tifosi ha effettuato una gran rimonta, vincendo il premio con più di 1100 voti.

Per l’ex prospetto dei Chicago Cubs, questa è stata una stagione formidabile. La sua professionalità gli ha permesso di conquistare il titolo di “asso” del monte di lancio dei Bandit. E’ il terzo lanciatore per inning giocati (63.2) e terzo anche per strikeout effettuati (53). Inoltre è primo tra i lanciatori dei Bandits per partite vinte (4) e ha un eccellente media ERA (3.25) e WHIP (1.16). All’ottava giornata di campionato ha vinto il titolo di miglior lanciatore della Settimana, dopo aver lanciato un complete game con sole due valide subite contro i Cavalry. Quando Maestri, nel 2006, ha firmato un contratto con i Cubs, è diventato il primo lanciatore, nato e cresciuto in Italia a firmare per un organizzazione di Major League Baseball.

Ha rappresentato la sua nazione al World Baseball Classic sia nel 2006 che nel 2009, concedendo un solo punto in 4.2 inning lanciati. Oltre al supporto avuto sulle pagine di Facebook, Maestri ha ricevuto tante attenzioni anche nella sua patria natia ed è stato soggetto di tanti articoli scritti in Italia. Grazie al suo personale sito internet e alla curiosità che ha creato è diventato un ambasciatore del baseball Australiano. Prima di tornare a casa, il ragazzo italiano ha anche girato un video clip nel quale ringrazia tutti i fan per l’attenzione ricevuta e per il supporto in questa vittoria peronale. Per la lega ABL Maestri ora è il vero “favorito”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *