Marco Mazzieri Intervistato da Olimpia Azzurra

MARCO MAZZIERI PARLA DEL WORLD BASEBALL CLASSIC

L’articolo di Federico Militello per Olimpia Azzurra.

Marco Mazzieri, commissario tecnico della nazionale italiana di baseball campione d’Europa in carica, è tornato poche ora fa da Nashville (USA), dove si è recato per un primo sopralluogo in vista del World Classic che si disputerà a marzo negli Stati Uniti.

La competizione citata è una sorta di Mondiale cui partecipano tutte o quasi le stelle della MLB e verrà monitorata con attenzione anche dal CIO in vista di un possibile reinserimento del baseball alle Olimpiadi del 2020. Si vocifera che in America l’Italia potrà contare su una rosa rafforzata rispetto a quella che ha trionfato in Olanda a settembre, anche se non esiste ancora nulla di ufficiale.

Nei prossimi giorni, tuttavia, Olimpiazzurra vi fornirà i nomi dei possibili campioni di MLB che potrebbero rendere ancor più competitivo il roster della selezione tricolore. Mazzieri, intanto, ci ha rilasciato in esclusiva queste dichiarazioni sulle prospettive dell’Italia verso il prestigioso appuntamento d’Oltreoceano: “Il nostro è un girone di ferro (con Usa, Messico e Canada, ndr). E’ presto per dire se potremo qualificarci e dove potremo arrivare, prima vorrei avere un quadro ben chiaro del roster a disposizione. Quest’anno gli Stati Uniti avranno un manager come Joe Torre che ha già dichiarato di voler puntare su giocatori motivati piuttosto che sui nomi altisonanti: dopo le due precedenti edizioni in cui si sono scottati, ora vogliono vincere. Noi, dal canto nostro, con due giocatori ‘pro’ come Alex Liddi e Alessandro Maestri faremmo un sicuro salto di qualità“.

Al ct abbiamo ricordato come proprio Liddi, intervistato da OA quasi due mesi fa, abbia detto che l’Italia punterà a vincere il World Classic: “Il suo entusiasmo è contagioso e fa bene a tutta la squadra. Alex è fortissimo tecnicamente, ma ciò che lo rende davvero un campione è il suo carisma. E’ un giocatore in grado di caricare e trascinare tutto il gruppo“, ha concluso Mazzieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *