Noel e Maestri sono i nuovi rinforzi dei Charros di Jalisco

Noel e Maestri

NOEL E MAESTRI I NUOVI RINFORZI DEI CHARROS

L’esterno Rico Noel e il lanciatore Alex Maestri sono i primi rinforzi stranieri messi sotto contratto per i Charros di Jalisco per la stagione invernale 2017-2018 della lega messicana del Pacifico (LMP).

Il principale obiettivo della squadra è vincere nuovamente il titolo e rendere nuovamente felici i propri tifosi.

Noel e Maestri

Notizia dell’ultima ora, anche se nell’aria da tempo quella del doppio contratto con gli stranieri Rico Noel, americano, ambidestro di 28 anni, esterno centro e l’italiano Alessandro Maestri, lanciatore destro di 32 anni con esperienza nelle leghe americane, Giapponesi, Coreani e Messicane.

Noel viene spesso ricordato per aver riportato il titolo con i Tomateros de Culiacán durante la stagione 2014-15, quando batté .233, e fu il corridore più veloce della lega, con 28 basi rubate. Questi risultati gli permisero di firmare un contratto nelle serie del Caribe nel 2015 in San Juan, Puerto Rico, dove venne poi chiamato anche per l’All Star Game. Nello stesso anno Noel raggiunse il suo sogno, esordendo in Major League con gli Yankees di New York.

Alessandro Maestri, grande esperienza, ha partecipato a 4 edizioni del World Baseball Classic con la nazionale italiana, con ottimi risultati nel 2013 quando guadagnò una vittoria subendo solo sei valide e un punto. Maestri è stato il lanciatore partente il 9 Marzo del 2017 contro la nazionale messicana, in una rocambolesca partita che tutti i tifosi messicani ricorderanno per tanto tempo, quando la nazionale azzurra riuscì a rimontare vincendo 10 a 9 al nono inning. Maestri in quell’occasione subì solo 3 valide e due punti.

Oltre a ciò, il consiglio della federazione messicana ha confermato il ritorno per questa stagione del lanciatore mancino Tyler Alexander, che l’anno scorso ha giocato una grande stagione, che si è conclusa con 4 vinte – 5 perse, 3.57 ERA e 72 strikeouts, il secondo lanciatore con più strikeout in stagione. Le sue ottime prestazioni lo hanno portato a competere con il Messico nella serie dei Caraibi Culiacan 2017, giocando due partite, senza subire punti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *