Ottima la prova di Maestri sul monte contro il Padule

VITTORIA DEL SAN MARINO CONTRO IL PADULE

La T&A domina gara1 contro il Padule: successo per 7-1.

Ottima la prova di Maestri sul monte

Nella prima partita della giornata con Padule, la T&A ha la meglio per 7-1 grazie soprattutto all’eccellente gara da partente di Alessandro Maestri (one-hit in 6 inning) e a due ‘legni’ di Riccardo Babini (doppio che ‘sparecchia’ al 2°) e Ronald Bermudez (homer da 3 al 5°). Su quei 6 punti San Marino costruisce una vittoria tutto sommato tranquilla, col punteggio finale di 7-1 che prende corpo anche sui singoli punti segnati dalle due squadre alla settima ripresa.

Il vincente è Maestri, salvezza per Garate che ha lanciato tre inning.

L’unica ripresa di relativa difficoltà di Maestri è la prima, con un errore difensivo e una valida di Scull a mettere due uomini in base con un out. La difesa però risponde prontamente e su Alarcon arriva un doppio gioco che fa rimanere il punteggio sullo 0-0. La T&A, che al 1° non si era resa pericolosa, diventa estremamente efficace al 2°, quando riempie le basi con l’errore su Bermudez, il singolo di Imperiali e la base a Morreale. A quel punto, con due out, è decisivo il bellissimo doppio a sinistra di Riccardo Babini, una legnata che ‘sbianca’ la linea di foul e porta a casa i tre punti del momentaneo 3-0. Di colpo un vantaggio già consistente, considerando la bella prova di Maestri sul monte. Al 5° la T&A raddoppia, ancora una volta con un solo giro di mazza: questa volta il merito è di Bermudez, che spara un fuoricampo da tre che porta a punto anche Lupo e De Wolf (due basi ball). È 6-0 e a questo punto il finale è in scioltezza, con Garate che però, appena entrato al 7°, subisce il solo-homer di Alarcon che porta a tabellone l’1-6 dei toscani. Nella parte bassa della stessa ripresa è ancora Bermudez, questa volta con un singolo, a battere a casa un punto (7-1): a segnare ci va Lupo, in seconda dopo singolo e rubata. L’ultima cosa da segnalare al 9°, per il Padule, è la prima valida in Serie A1 di Sean Fasano, ragazzo che deve ancora compiere 17 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *