Quarta sconfitta per Maestri nella gara persa contro Saraperos

Quarta sconfitta per Maestri

QUARTA SCONFITTA PER MAESTRI IN MESSICO

Qualche valida di troppo e arriva la quarta sconfitta per Maestri.

Nulla da fare per il pitcher romagnolo, l’attacco avversario colpisce sempre nei momenti chiave.

Quarta sconfitta per Maestri

Ci sono 30 gradi allo stadio Francisco Madero di Coahuila e 3.470 spettatori seduti. Ecco il recap sul sito della Minor League Baseball.

Veracruz affronta in trasferta Saraperos. L’attacco di Veracruz parte spento, 2 strikeout consecutivi e una rimbalzante per chiudere l’inning.

I Rojos del Aguila vanno in difesa: Justin Green batte una rimbalzante ed è il primo out, Christian Zazueta batte sull’interbase Alejandro Rivero che sbaglia l’assistenza in prima base. Con il corridore in prima, Maestri tenta un pickoff per cogliere il corridore fuori base ma ne esce un tiro sporco che lo fa avanzare in seconda.

Rainel Rosario viene eliminato al piatto e la successiva valida di Jose Ruiz porta a casa il primo punto di Saraperos.

Max Ramirez è il terzo eliminato con una rimbalzante sul terza base.

Al secondo inning nulla da segnalare per l’attacco degli ospiti. Inizia il secondo inning con un singolo di Jose Manuel Orozco, seguita da una rimbalzante di Jonathan Aceves che viene eliminato in prima ma spinge Orozco in seconda base.

Luis Borges colpisce duro e il suo doppio al muro permette a Orozco di segnare il punto del 2 a 0.

Carlos Alvarez colpisce un singolo e porta i corridori agli angoli. E’ la volta di Justin Greene che batte un altro singolo, avanza i corridori e porta in vantaggio la sua squadra 3 a 0.

L’inning si chiude con lo strikeout a Zazueta e la rimbalzante sul terza base Deibinson Romero che tocca il cuscino di terza per l’out forzato.

Al terzo inning Veracruz accorcia le distanze con l’unica valida dell’inning, un solo homer di Alejandro Rivero.

Al terzo inning è ancora rognosa la situazione: base per ball a Jose Ruiz, singoli di Max Ramirez e Manuel Orozco che, conditi da un errore di presa dell’esterno sinistro Gerson Manzanillo si trasformano nel punto del 4 a 1 Saraperos.

Aceves batte una volata e Luis Borges una rimbalzante che si trasforma nel doppio gioco che chiude l’inning.

Al quarto Veracruz ci prova ma, nonostante le due valide di Fuenmayor e Jimenez, la difesa di casa è brava a chiudere l’inning  velocemente.

Il quarto inning è abbastanza snello per Alessandro: Alvarez batte un pop al volo, Justin Green una rimbalzante sul terza base e Zazueta un altra rimbalzante sempre su Romero.

Quinto inning velocissimo da entrambe le parti: strike out e due rimbalzanti per il cambio dell’inning di Veracruz, un eliminazione al volo e due rimbalzanti per Saraperos.

Al sesto Veracruz è ancora ingabbiata dai lanci di Gutierrez: strikeout a Martinez e Romero, rimbalzante di Lopez.

Alessandro lancia anche il sesto: rimbalzante per il primo out, valida di Aceves e out al volo per Borges e Alvarez.

Al settimo l’attacco di Veracruz colpisce subito con il doppio di Jimenez, il singolo di Osorio e il singolo di Espinoza, 4 a 2 Saraperos. Con zero out e due uomini in base le rimbalzanti di Rivero, Manzanillo e Martinez non sono efficaci e l’inning si chiude.

Al settimo inning Alessandro viene sostituito da Norman Elenes e la sua partita si chiude con la quarta sconfitta per Maestri. Per lui 6 inning giocati, 8 valide subite, 4 punti subiti (3 ERA) 1 base per ball regalata e 2 strikeout.

La sua media ERA al momento sale a 3.86

Al nono inning Veracruz ci riprova e Enrique Osorio batte subito un doppio. Alan Espinoza batte una rimbalzante ed è il primo out. Alejandro Rivero batte una volata di sacrificio e porta a casa il punto del 4 a 3.

Manzanillo batte un singolo con due out. Si presenta al piatto Juan Martinez (che sarebbe il punto del vantaggio) che batte una lunga volata, sembrerebbe il fuoricampo del vantaggio, ma con un balzo incredibile Rainel Rosario agguanta la palla oramai uscita dal campo per l’out che chiude l’incontro.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *