San Marino vince gara due a Parma (1-4)

Alex Maestri
Alex Maestri

Finisce con una vittoria 4-1 per il San Marino Baseball gara2 della serie col Parmaclima.

Al “Cavalli”, dopo il vantaggio ospite al 3° e il pari ducale al 6°, è un 7° inning da tre punti a generare la vittoria sammarinese. Ottima prestazione da partente per Nicola Garbella e salvezza che è di un Ale Maestri a dir poco decisivo dopo la vittoria di mercoledì. Vincente, per la prima volta nella massima serie italiana, Alessandro Ercolani.

È una gara tirata fin dalle prime battute, questa pomeridiana in terra ducale. Pulzetti inaugura il match con una valida, ma San Marino finisce in doppio gioco subito dopo e nelle prime due riprese non arriverà più in base. La prima vera occasione per passare è dei padroni di casa, che al 2° piazzano due uomini sui cuscini con zero out (base a Poma e singolo di Sambucci). La risposta della difesa sammarinese però è ottima, con linea di Giarola nel guanto di Pulzetti e soprattutto doppio gioco Pulzetti-Di Raffaele-Caseres sulla rimbalzante di Viloria. Inning chiuso, si rimane 0-0.
Al cambio di campo, parte alta del terzo, San Marino passa in vantaggio. Un errore di Giarola consente a Caseres di arrivare salvo in prima, con Di Fabio che subito dopo piazza la valida e lo stesso Caseres che arriva in terza su un errore di tiro. Lorenzo Di Raffaele è il primo out ma sul secondo, il terzo strike su Pulzetti, Di Fabio ruba la seconda e Caseres ruba casa. 1-0 San Marino.

Nicola Garbella ha qualche difficoltà a contenere Parma nella parte bassa del terzo (due out poi doppio di Paolini e base a Desimoni prima dell’eliminazione di Koutsoyanopulos in prima), ma cresce e non concede arrivi in base al quarto e al quinto inning. Anche San Marino nella parte centrale della gara è poco produttiva e così si arriva velocemente alla parte bassa del sesto.

È nel penultimo attacco che arriva il pari del Parmaclima. Sul monte ospite c’è il cambio tra Nicola Garbella e Luca Di Raffaele, col neoentrato che però non ha un buon impatto. Dopo la base a Paolini arriva il sacrificio di Desimoni, la base a Koutsoyanopulos e un lancio pazzo che fa avanzare i corridori in posizione punto. La volata di Gradali è sufficiente per l’1-1, con Sambucci che, subito dopo, viene passato in base intenzionalmente. In situazione di uomini agli angoli e due out, altro cambio sul monte sammarinese. Entra Ale Ercolani, che risolve tutto eliminando al piatto Giarola.

Il merito di San Marino, in questo momento, è stato aver saputo subito reagire. Rivera, sul mound per Aldegheri, passa in base Celli e Reginato. Giovanni Garbella è out al volo mentre Lole Avagnina piazza la valida più importante del match toccando un doppio a destra contro i cuscini. Entra un punto (2-1), ma ne arriva un altro subito dopo sul singolo di Caseres (3-1) e un altro ancora sulla volata di Lorenzo Di Raffaele (4-1).

Tre di vantaggio per il San Marino Baseball, ma partita tutt’altro che conclusa. Il Parma è arrembante, mette due uomini in base con zero out (base a Viloria e singolo di Deotto) e costringe Mario Chiarini al nuovo cambio sul monte. Al posto di Ercolani sale Ale Maestri, che dopo la bella vittoria di mercoledì gioca da par suo anche in gara2 e risolve una situazione delicatissima. Il primo uomo, Alfinito, viene passato in base, ma dopo ecco lo strike out su Paolini e il doppio gioco difensivo su Desimoni. Gara2 finisce 4-1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *