San Marino vola in finale scudetto

Mario Trinci

Il catcher nettunese assoluto protagonista con l’homer decisivo da tre punti

Mario Trinci

L’articolo di baseballmania

È finale! San Marino torna a giocarsi l’ultimo atto del campionato italiano e lo fa grazie a una vittoria sudata e guadagnata in gara4 col Nettuno City. Come nelle altre sfide di questa serie, i Titani sono andati in vantaggio abbastanza presto nella partita, questa volta grazie a un super fuoricampo da tre punti di Mario Trinci. Poi i due punti nettunesi, ma anche il vantaggio che rimane tale e la chiusura con lo strike-out finale di Alessandro Maestri su Vinicio Sparagna. Nel 3-2 conclusivo il vincente è Mazzocchi, per Maestri c’è la salvezza. Dall’altra parte nello score il perdente è Nicola Garbella, che in ogni caso ha giocato un match eccellente (8 inning e 120 lanci).
TRINCI PORTA AVANTI SAN MARINO. Dopo un 1° inning da nulla di fatto e un 2° nel quale Mazzocchi rimane immacolato nonostante due basi ball, nella parte bassa del 2° ecco che il tabellone si muove. Flores va col singolo, Reginato guadagna la base ball e Mario Trinci, al primo lancio, genera il giro di mazza più importante del 2019, sparando fuori la pallina e portando avanti i Titani per 3-0. Un fuoricampo che regala ulteriore linfa a San Marino, quell’entusiasmo necessario per provare a chiudere la serie sul diamante amico.
DOPO MAZZOCCHI È LA VOLTA DI MAESTRI. I due lanciatori partenti di lì in poi concedono molto poco. Al 6°, dopo la base ball a Rodriguez, Mazzocchi è sostituito da Maestri. Per il partente sammarinese una prova super in un ruolo quest’anno per lui non abituale: 89 lanci, 1 sola valida concessa, 4 basi ball e nessun punto subito. Maestri entra in partita alla grande, mentre nella parte bassa del 6° la squadra di casa non sfrutta una buona occasione per andare a punto (uomini agli angoli dopo i singoli di Flores e Celli). Al 7° il Nettuno trova il suo primo punto grazie a Giovanni (singolo) e Nicola Garbella (doppio a sbiancare la linea di foul di destra dietro Flores).
CHIUSURA IN FESTA. Maestri chiude bene il 7° e non mette nessuno in base all’8°, ma al 9° viene toccato da una linea di Alvarez che va direttamente in fuoricampo a sinistra: vantaggio ridotto sul 3-2. Vasquez mette giù un bunt valido e gli out sono ancora zero, ma Giovanni Garbella viene eliminato in foul, la battuta di Nicola Garbella viene catturata da Pulzetti e Sparagna è eliminato al piatto da Maestri. Finisce 3-2, San Marino è in finale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *