San Marino Nettuno highlits – Il video della partita di serie A1 – Anno 2005

Featured Video Play Icon

SAN MARINO NETTUNO HIGHLITS

Un video con qualche lancio e azione di gioco dei playoff di serie A1 di baseball del 2005.

Alessandro Maestri  nel video San Marino Nettuno highlits lancia per il San Marino 5 inning, concedendo 2 basi per ball e 2 strike out.

La partita chiave della sfida playoff che ha portato San Marino in finale scudetto.

Il fuoricampo di David Sheldon al 6° inning ha regalato al San Marino la finale contro la squadra di Bologna. I Titani sono riusciti a qualificarsi superando davanti al pubblico di casa il Nettuno.

In questo video una sorta di highlits nella vittoria del San Marino per 2 a 1 contro il Nettuno. Sfida di garasei appassionante e gestita benissimo dai lanciatori.

I prospetti Maestri e Costantini hanno iniziato la partita che è stata poi chiusa dai veterani Newman, Nyari e Masin. La squadra di Doriano Bindi, ha confermato in questa semifinale quanto aveva fatto di buono in regular season, tenendo la partita a basa e ingaggiando un bel duello con gli avversari, conclusosi poi con lo spunto vincente e il fuoricampo di uno che sa tirare fuori le unghie al momento giusto, David Sheldon, pluriscudettato, con Rimini e Bologna.

“La nostra finale – ha detto a fine gara il presidente sammarinese Stefano Macina – l’abbiamo vinta giovedì sera con quella super prestazione di Luca Martignoni e di tutta la squadra. Sapevo che quel successo ci avrebbe garantito l’accesso alla finale con Bologna”.

“Il segreto di questa squadra? – continua Macina – Il gruppo, un cocktail vincente di veterani abituati a rendere il massimo sotto pressione e di giovani promesse come Maestri, Benvenuti e Spinelli”.

Il T&A San Marino ha iniziato in maniera molto aggressiva il match, andando a segno con Mendoza, in seconda con una valida più errore, arrivato in terza sulla smorzata di Finetti ed a casa sulla valida di Azuaje. Nettuno al 2° ha capitalizzato l’unica concessione di Alessandro Maestri (il Nettuno da quel momento non è più arrivato in seconda): Colina riceveva quattro ball, giungeva in terza su un pick off sbagliato del lanciatore e segnata sul singolo a destra di Mazzanti.

Maestri e Costantini diventavano padroni della gara e non succedeva praticamente più nulla fino al 6°. San Marino chiamava sul monte Danny Newman, autore di un rilievo decisivo, mentre in fase di attacco Sheldon con un eliminato incocciava il lancio di Costantini e lo spediva nella notte. Era il punto del sorpasso e della qualificazione. Al 9°, mentre Rovinelli andava vicino al raddoppio con un triplo su Masin, i locali si affidavano anche a Nyari per gli ultimi tre out: il closer faceva fuori Liniak, Mazzanti e Gasparri.

Il capolavoro era completato. Dopo essere arrivato, a distanza di sedici anni dall’ultimo playoff, in semifinale, il San Marino si appresta a disputare una finale inedita con Bologna, che avrà il vantaggio di giocare le eventuali ultime due sfide sul diamante di casa.

Ecco il video San Marino Nettuno highlits.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *