Sayonara Maestri

SAYONARA “MAESTRI-SAN!”

Sayonara Maestri. Volerà in Giappone il lanciatore viserbese dopo aver trovato l’accordo con i Kagawa Olive Guyners. Reduce da una brillante stagione in Australia con i Brisbane Bandits, ad aprile debutterà nella “Shikoku Island League Plus”


Maestri ha brillato in Australia…
Giappone aspettami.

Dopo aver fatto vedere cose egregie in USA nell’organizzazione dei Chicago Cubs e in Australia con i Brisbane Bandits, Alessandro Maestri tenta adesso di conquistare il baseball del Sol Levante. Ancora alcuni piccoli dettagli di natura burocratica da definire, come il visto d’ingresso, poi il lanciatore di Viserba spiccherà il volo verso il Giappone per partecipare allo spring-training dei Kagawa Olive Guyners.

Da aprile, Maestri sarà infatti uno dei punti di forza del mound della squadra nipponica di Takamatsu, una città da quasi mezzo milione di abitanti della prefettura di Kagawa, situata nella parte meridionale del paese (poco più di un’ora di volo da Tokyo).

Una formazione giovane quella degli Olive Guyners, fondata solo 7 anni fa ma con già un titolo all’attivo (nel 2006), che partecipa alla “Shikoku Island League Plus”, una lega indipendente con un buon livello tecnico di gioco che di fatto rappresenta una sorta di “trampolino di lancio” verso la più famosa Nippon Professional Baseball League.

Al campionato, che prevede la disputa di 80 partite in totale, partecipano quattro squadre: oltre i Kagawa Olive Guyners di Alex Maestri figurano i Kochi Fighting Dogs (che hanno conquistato il primo trofeo nel 2005), Ehime Mandarin Pirates e Tokushima Indigo Socks.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *