Sconfitta per Maestri – L’articolo di Filippo Coppola

MAESTRI LANCIA BENE MA ARRIVA LA  SCONFITTA

L’articolo di Filippo Coppola, baseballmania

Come già annunciato in precedenza Alessandro Maestri doveva lanciare oggi, dato in programma in rientro dal lieve infortunio accorso in qualche allenamento di un paio di settimane fa. Infatti ha lanciato oggi la sua prima gara ufficiale della stagione 2014 in Giappone, in farm-league con la sua casacca #91 degli ORIX Buffaloes, tornando a calcare così i diamanti nipponici, dal monte di lancio. Ha partecipato all’incontro odierno contro gli Hiroshima Toyo Carp, lanciando le ultime 4 riprese di gioco e subendo il punto (e unico per lui) decisivo per la sconfitta per 3-2 dei suoi. Gara che si è svolta al Kobe Sub di Kobe, nella prefettura di Hyogo, davanti a 614 spettatori e durata 2 ore e 42 minuti di gioco, match numero 4 tra le due compagini della Wester-League della farm. Si parte in equilibrio quando gli ospiti colpiscono la prima scelta dei Buffaloes dell’ultimo draft, ovvero lo starter Kazumasa Yoshida (’89) siglando ben 2 run su di lui e sbloccando così il punteggio. I padroni di casa non ci stanno e reagiscono pervenendo subito al pareggio, segnando così i due punti del pari, tramite gli rbi battuti dall’ex MLB Yuniesky Betancourt e il catcher Torai Fusimi (’90) sul partente avversario, Hisashi Takeuchi. Si nota quindi che l’esperto del team della MLB è stato da ieri sera messo in farm-league, dopo che nella PL della NPB sta battendo con un modestissimo .106 di AVG (5/47) e un solo rbi.

La gara prosegue con questa parità fino alla fine del 5° inning quando al cambio di campo successivo entrava il romagnolo AleMae al posto del rilievo, ex Giants, Shun Tono.

Qui Maestri concede qualcosa agli avversari e consente loro di marcare il 3° punto del match, portando il punteggio sul 2-3 per il team di Hiroshima. Poi la partita prosegue con i lanciatori che giocano bene e non concedono occasioni ai battitori, e soprattutto AleMae riesce a trovare il suo ritmo e tiene a bada i battitori del line-up dei Toyo Carp. Anche i rilievi Tomohiro Umetsu e l’americano Zach Phillips riescono a non far creare qualcosa agli uomini del line-up dei Buffaloes e se non si segna è difficile rimediare alla sconfitta.

L’americano chiude il match da closer (3ª salvezza per lui), risultando efficace e così fa registrare la vittoria a Takeuchi (primo successo) e Maestri è purtroppo il perdente. La linea di lancio è quindi: 4.0 IP, 1 ER, 14 BF, 3 H, 0 BB e 3 K, con media ERA in farm-league a 2.25 e WHIP a 0.75, sempre in questa Western-League. Numeri da tener pochissimo conto, dato che è la sua prima partita, ma le 0 BB dimostra un suo buon miglioramento di controllo dei lanci. Anche gli strike-out e le poche valide concesse sono un buon indizio sul suo stato di forma, positivo e potrà approfittare della scesa di Betancourt per trovare un posto nel roster della NPB, dove i Buffaloes sono leader in PL, nonostante la sconfitta di oggi a Fukuoka. Mentre ora i Buffaloes in questa lega inferiore sempre sono terzi su cinque squadre con record di 6 W – 7 L – 2 T (.462 di W %), invece i Toyo Carp, sono secondi in classifica, ed hanno record di 8 W – 6 L – 0 T, con .571 di W %. In questa gara di Kobe affronta dei bravi battitori come Kenta Kurihara e Akihiro Higashide e Soichiro Amaya, che nelle passate stagioni giocavano spesso in CL della NPB, ma si trovano in farm per recuperare la forma, come d’altronde il lanciatore azzurro, dopo il piccolo infortunio che ha subito qualche settimana fa.

Anche se gli verrà assegnata la sconfitta non ha affatto demeritato, leggendo i suoi numeri e se i propri battitori non riescono a siglare almeno un punto in 4 riprese non era possibile evitarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *