Sconfitta Smokies agli extra inning

ANCORA INDIGESTI GLI EXTRA INNING PER GLI SMOKIES

Seconda sconfitta agli extra inning questa settimana; solida prova di sei inning sul monte per Carpenter

KODAK, Tennessee – Non è stata certo una settimana fantastica quella di Tennessee. Un incerto bullpenn e molti errori in fase difensiva hanno rovinato gli Smokies nella sconfitta per 6-4 ieri sera al decimo inning contro Carolina sul diamante di casa. Questa sconfitta, la seconda in tre partite questa settimana, porta Tennessee a 21 vittorie e 12 sconfitte in classifica. Josh Vitters' 2-for-4 night Wednesday included this double in the second

Tutto era sembrato promettente a inizio gara. Un punto battuto a casa da Robinson Chirinos ha subito portato Tennessee in vantaggio 1-0 dopo un inning. Tony Thomas tre inning dopo ha portato la squadra sul 2-0 con una battuta delle sue.

Il punteggio è rimasto lo stesso fino all’ottavo inning, quando il bullpen degli Smokies ha concesso tre punti. Il rilievo Ryan Buchter non è stato capace di replicare il suo ottimo settimo inning senza concedere punti, nell’ottavo ha infatti mandato due uomini in base per base ball e ha commesso un errore di tiro, lasciando spazio al rilievo Marcos Mateo.

Anche Mateo è stato incapace di eliminare qualcuno anche a causa della sfortuna. Infatti la prima delle due rimbalzanti che ha concesso ha colto impreparato il terza base Josh Vitters che ha sbagliato il tiro verso la prima base. La seconda invece ha spiazzato lo stesso Mateo che ha impiegato troppo tempo a tirare al ricevitore, facendo entrare il punto e portando il punteggio in parità 2-2. Yonder Alonso ha in seguito battuto un doppio con due punti battuti a casa sul rilievo Alex Maestri per dare ai Mudcats il vantaggio 4-2.

Tennessee ha capitalizzato una base ball e un errore di tiro del lanciatore degli avversari Philippe Valiquette per pareggiare il conto 4-4. Chirinos è infatti entrato a punto dopo aver guadagnato una base per ball, Matt Spencer è invece entrato a punto grazie alla volata di sacrificio di Nate Samson.

La rimonta è stata solo un illusione perché al decimo inning Carolina ha subito rimesso la freccia e ha segnato due punti al rilievo Scott Maine (1 vinta-1 persa per lui) per portarsi sul definitivo 6-4. Il tutto grazie al singolo che ha portato a casa due punti battuto da Kris Negron. Joe Krebs (1 vinta-1 persa) ha guadagnato la vittoria per i Mudcats, mentre Jordan Smith la salvezza (la quarta della sua stagione).

Nonostante la sconfitta di Mercoledì, c’è da segnalare lo show sul monte di Carpenter. Scrollandosi di dosso la brutta prova della scorsa settimana, Carpenter ha fermato i Mudcats concedendo un punto e cinque valide in sei inning lanciati. Ha messo in base ball due avversari e ne ha lasciati al piatto altrettanti, senza concedere neppure una valida con i corridori in posizione punto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *