World Baseball Classic 2017: calendario dell’Italia in un girone di ferro

Girone di Ferro Italia WBC

L’ITALIA DEL BASEBALL IN UN GIRONE DI FERRO

Sarà veramente difficile avere la meglio nel girone D

L’articolo di Gianluca Zanfi, Azzurri di Gloria.

Domani incomincia il World Baseball Classic 2017 e andiamo ad analizzare il girone di ferro dell’Italia, che dovrà affrontare Messico, Porto Rico e Venezuela. Tutte le gare degli Azzurri saranno trasmesse dal canale Fox Sports, sull’emittente satellitare Sky.

Girone di Ferro Italia WBC

BASEBALL, MONDIALI 2017: L’ITALIA E IL SUO GIRONE DI FERRO

Dopo la buona prestazione nell’ultima edizione del 2013, la nazionale italiana di baseball cerca una conferma. Non un granché il quinto posto finale, ma arrivò da due sconfitte di appena un punto contro Repubblica Dominicana e Porto Rico, che saranno poi le due finaliste (i primi vinceranno l’oro). Dopo il secondo posto sfiorato agli ultimi Europei, l’Italia arriva a questa competizione con il dovere di fare bene e cercare quantomeno di bissare il risultato di 4 anni fa, ma non sarà facile: infatti dovrà confrontarsi con 3 squadre ben composte e che potrebbero rivelarsi rognose. Girone di ferro, che nasconderà tante insidie.

GLI AVVERSARI DELL’ITALIA: MESSICO, VENEZUELA E PORTO RICO

L’Italia è stata inserita nel Pool D, il quale si disputerà interamente in Messico, più precisamente all’Estadio Charros di Jalisco. In questo impianto gli Azzurri esordiranno contro i padroni di casa (ore 3 italiane di Venerdì 10), in una sfida delicata: oltre al “fattore casalingo” infatti, il roster messicano conta diversi profili di alto livello della MLB, capeggiati dai fratelli Gonzàlez: il manager del team Edgar e Adrian, prima base di assoluto livello dei LA Dodgers (18 homerun e 69 punti conquistati nell’ultima stagione).

La seconda sfida del girone (Sabato ore 21 italiane) vedrà i nostri connazionali impegnati contro il Venezuela, nazionale talentuosa e con tanta personalità a disposizione, avendo tra gli altri un certo Josè Altuve (Astros), che conta una media battuta di 338 e 216 valide nell’ultima stagione MLB (record individuali dell’American League). Per questo nel dugout sarà presente l’esperto Omar Vizquel, ex-interbase con 23 anni di esperienza in MLB e attualmente impegnato con i Detroit Tigers. Sarà una sfida speciale anche per il nostro ricevitore Francisco Cervelli (Pittsburgh Pirates), papà italiano e mamma venezuelana, che ha scelto di difendere la nostra bandiera per la felicità di papà Manuel. E non sarà l’unico: sono ben 4 gli oriundi venezuelani (Escalona, Lugo, Oberto e Teran), che difenderanno la bandiera tricolore, tutti naturalizzati dopo anni di carriera nel nostro paese.

Ultimo, ma non per importanza, Porto Rico. I caraibici, vice-campioni della scorsa edizione della World Baseball Classic, sono anche i responsabili dell’eliminazione della Nazionale italiana di Baseball nel 2013. Dunque, sarà occasione per i nostri connazionali di vendicarsi (Domenica ore 21.30 italiane), affrontando una squadra ricca di talenti MLB: col portoricano Edwin Rodriguez alla guida, vedono negli esperti Beltran (Texas Rangers) e Pagan (SF Giants) le loro guide nel diamante. Il primo, esterno dei Texas Rangers conta 163 valide e 29 homerun nel 2016, mentre l’esterno sinistro dei San Francisco Giants si presenta a questa competizione dopo 71 punti segnati e 137 valide.

Mai dire mai, comunque, l’Italia non godrà sicuramente dei favori della critica, ma cercherà di sorprendere tutti.

WORLD BASEBALL CLASSIC 2017: I CONVOCATI DELL’ITALIA

I convocati dal manager Mazzieri sono un mix omogeneo di oriundi, giocatori dell’IBL (Italian Baseball League) e giocatori MLB, desiderosi e motivati a confermare quanto fatto di buono recentemente. Di seguito, i 23 azzurri:

  • Chatchers: Francisco Cervelli, Drew Butera, Marco Sabbatani
  • Pitchers: Tommy Layne, Pat Venditte, A.J. Morris, Mike De Mark, Alessandro Maestri, Thiago Da Silva, Trey Nielsen, Sam Gaviglio, Luis Lugo, Jordan Romano, Nick Fanti, Junior Oberto, Carlos Teran, Frailyn Florian.
  • Infielders: Chris Colabello, Alex Liddi, Daniel Descalso, Rob Segedin, Gavin Cecchini, Drew Maggi, Alessandro Vaglio.
  • Outfielders: John Andreoli, Brandon Nimmo, Mario Chiarini, Sebastiano Poma.
  • Relief Pitcher: Filippo Crepaldi, Frank De Julio, José Escalona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *