Ci sarà anche Maestri alla coach convention 2016

COACH CONVENTION 2016: IL PROGRAMMA UFFICIALE E IL LINEUP COMPLETO

La coach convention 2016 presentata nell’articolo della Fibs di Marco Landi.

Relatori d’eccezione per una edizione numero 31 che sfoggia fra gli altri Gian Paolo Montali e Alessandro Maestri. Mente, corpo e tecnica dello sport al centro di una manifestazione che mette sotto la lente l’approccio giapponese alla disciplina.

Coach convention 2016

Con la pubblicazione del programma dettagliato, prende forma in modo definitivo la XXXI Coach Convention del baseball e del softball italiani e si rivela l’intero lineup dei relatori, che va a completare un’offerta formativa capace di interessare tutti gli aspetti, tecnici, fisici e mentali del complesso lavoro di chi ha il compito di formare e condurre in campo squadre di tutte le categorie composte da atleti delle più svariate età ed esperienze.

Al fianco dei relatori ospiti dal Giappone, cui è dedicata l’edizione 2016 della manifestazione, il Comitato Nazionale Tecnici schiera un roster di valore assoluto.

Dopo la presentazione dei relatori, la prima parte dei lavori del venerdì, in sessione congiunta, è dedicata alla comunicazione in senso più generale sul mondo giapponese, con Filippo Coppola, redattore esperto del Sol Levante dei siti Baseballmania e MLB Italia, Luigi Giuliani, docente di Letteratura dell’Università di Perugia e collaboratore del sito Baseball.it che parlerà degli haiku e della presenza del baseball nella letteratura giapponese e con il tradizionale talk show condotto da Mario Salvini di Gazzetta dello Sport che avrà come ospite naturale Alessandro Maestri per raccontarsi e raccontare la sua ormai lunga esperienza nella Nippon Professional Baseball.

La seconda parte del primo pomeriggio vede scendere in campo in forze i relatori giapponesi: Kurano e Iwamura per il baseball, Utsugi, Masabuchi e Mishina per il softball, mentre il dopo-cena è dedicato all’incontro informale fra il direttivo CNT e gli iscritti, per uno scambio di idee e spunti programmatici.

Il sabato è in gran parte dedicato ad argomenti di interesse generale, trattati in seduta comune: si inizia con l’intervento del dottor Gianfranco Beltrami, Presidente della Commissione Medica FIBS, sull’attualissimo argomento defibrillatori e relativi obblighi di legge per gli operatori sportivi; segue il gradito ritorno di Laura Bortoli, psicologa ricercatrice presso l’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti, incaricata di Sport di squadra e sport adattato, che affronterà il tema de La Variabilità dell’Insegnamento delle Tecniche Sportive.

Alle 10,45 è la volta per Gian Paolo Montali di salire sul palco della Convention: a due anni di distanza dall’intervento di Mauro Berruto è un altro Commissario Tecnico vincente della pallavolo azzurra a portare la sua testimonianza extra-diamante ai tecnici del batti e corri. Montali, parmigiano, ha un curriculum sportivo eccezionale, a livello di albo d’oro, con i titoli italiani di Parma, Treviso e Roma, e continentale della Sisley vincitutto della metà degli Anni ’90, gli ori europei 2003 e 2005, con in mezzo l’argento di Atene; ma anche come dirigente sportivo di calcio, con Juventus e Roma, di opinionista televisivo e docente universitario della Bocconi di Milano, della Business School del Sole 24 Ore e del Master in Sport Management dell’Università di Parma e San Marino. Si occuperà di Vincere di Squadra con il Cambiamento.

Un ritorno sempre accolto con entusiastico interesse è quello di Domenico Di Molfetta, volto noto ai tecnici che hanno partecipato ai corsi di formazione del CNT e della Commissione Sport Scolastico e Giovanile FIBS degli ultimi anni: è uno dei maggiori esperti italiani di metodologia dell’allenamento, nei suoi aspetti pratici e psicologici, è dal 2010 Responsabile nazionale della squadra azzurra assoluta del settore Lanci della FIDAL, ma le sue competenze comprendono management dello sport e antropologia della comunicazione; docente universitario e della Scuola dello Sportdel CONI, preparatore atletico in diverse discipline, è autore di numerose pubblicazioni in materia; durante la Coach Convention 2016 tratterà di Allenamento delle Capacità Fisiche specifiche per un Giocatore di Baseball e Softball ‘Completo’.

Alle 12:45 il saluto ai partecipanti da parte del Presidente della FIBS Riccardo Fraccari.

Dopo il pranzo, Stefano Malaguti, ex azzurro e Commissioner dell’attività Baseball Giocato da Ciechi racconta della missione alla conquista degli USA di Ada Nardin e Matteo Briglia all’inseguimento del sogno olimpico per la disciplina nata in Italia dalla volontà di Alfredo Meli, prima di un racconto collettivo dell’esperienza vissuta a novembre dal gruppo di pitching coach italiani presso il Texas Baseball Ranch di Tom Wolforth.

Il resto del pomeriggio è ancora dedicato alle sessioni tecniche separate a cura degli ospiti giapponesi e in chiusura Renè Saggiadi, scout dei Boston Red Sox, parlerà della Ricerca del Talento, prima della relazione conclusiva di Gian Paolo Zani, da anni Mental Strategist e Master Coach di atleti e tecnici nella fase di preparazione e durante lo svolgimento di competizioni di alto livello, che tratterà Una Mente da Campione prima della consueta Cena di Gala e dei suoi riconoscimenti e premiazioni.

La prima parte della mattinata di domenica è ancora appannaggio di Kurano, Iwamura, Utsugi e Masubuchi, poi seguono gli interventi sui rapporti con gli arbitri, che vedono protagonisti per il baseball Marco Mazzieri e Marco Screti e per il softball Stefano Russi.

La seconda relazione di Domenico Di Molfetta, su Il Core, il nostro Centro Funzionale: Come si Allena, chiuderà la Coach Convention 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *