Contro Cuba la migliore Italia del torneo

CONTRO CUBA LA MIGLIORE ITALIA DEL TORNEO

Maestri sul monte

L’articolo di Riccardo Schiroli della Fibs.

Gli azzurri passano per primi in vantaggio (a segno Morreale su singolo di Mineo) contro una ‘seleccion’ che si gioca il passaggio ai quarti e duellano alla pari con un grande Maestri in pedana di lancio. Al settimo Despaigne risolve con il singolo del 2-1 contro il rilievo Nielsen. Il pubblico di Dou Liou accoglie la nostra nazionale con le bandiere tricolori

Questa giovane Italia una vittoria nel Premier12 l’avrebbe meritata. Contro Cuba c’è andata particolarmente vicina. Alla fine la seleccion ha vinto (2-1) una partita molto equilibrata, nella quale il suo partente Yosbany Torres è stato in evidente difficoltà nelle prime 2 riprese. A salvare Torres sono stati i doppi giochi puntuali di una difesa sempre granitica. Particolarmente importante è stato il primo, ottenuto con le basi piene e un out nella ripresa di avvio. Dopo i primi 2 inning l’attacco italiano è stato ridotto al silenzio, prima da Torres e poi dal rilievo perfetto del mancino Livan Moinelo. L’Italia ha duellato da pari a pari con Cuba sia sul monte, dove ha mostrato un Maestri in grande spolvero e parecchia qualità anche in Nielsen e Panerati, che in difesa. Gli applausi che il pubblico di Dou Liou ha riservato agli azzurrisono assolutamente meritati.

Mazzieri riporta nel line up Sambucci e schiera una linea di esterni inedita: Noguera a sinistra, Retrosi al centro e Morreale a destra. Il partente è Alessandro Maestri e, come previsto, sfida Yosbani Torres, MVP della Serie Nacional cubana con Pinar del Rio nel 2014. I 3 Gourriel sono tutti nel line up. In tribuna si accomoda il Presidente FIBS e WBSC Riccardo Fraccari.
L’inizio dell’Italia è promettente. Con un out, Epifano batte un roller che mette in difficoltà Lourdes Gourriel Junior in seconda e diventa un singolo. Su azione di batti e corri, Vaglio manda la palla sopra la testa del prima base per un doppio, che porta Epifano in terza. Chiarini viene colpito e, a basi piene, Sambucci  spedisce una rimbalzante verso l’interbase, sulla quale Manduley dà il via al doppio gioco che chiude l’inning.

Al cambio campo con un out, Noguera non valuta bene una linea di Yuniesky Gourriel e non riesce a cogliere la palla al volo in scivolata. La velocità dell’esterno centro di Cuba fa il resto e la battuta diventa undoppio. Maestri comunque chiude ottenendo un comebacker da Yuliesky Gourriel e mettendo al piatto Despaigne.
Morreale apre il secondo attacco azzurro con una radente che supera il cuscino di seconda. Il sacrificiodi Noguera lo porta in seconda e il balk di Torres lo fa arrivare in terza. Con un singolo al centro Mineo spinge a casa il vantaggio italiano. La ripresa si chiude sulla battuta in doppio gioco di Retrosi.
Al  cambio campo Maestri concede 4 ball al prima base Malleta.

Il catcher Alarcon non decifra lo slider delpartente azzurro e gira a vuoto 3 lanci consecutivi per il primo out. Malleta arriva comunque in terza su 2lanci pazzi e segna sul singolo a sinistra del designato Vasquez.

Dal terzo inning in poi i protagonisti sono i lanciatori. Maestri, superati i 70 lanci, esce al quinto dopo aver concesso solo un’altra base ball al secondo a Despaigne e un singolo proprio al quinto a Yuniesky Gourriel, in entrambi i casi con 2 out. La convinta claque tricolore locale, posizionata sopra il dug out azzurro, gli tributa un’ovazione. In pedana sale Trey Nielsen, che chiude l’inning facendo battere Yuliesky Gourriel sull’interbase.
Torres tra terzo e sesto inning affronta solo 13 battitori. I primi 12 li elimina tutti in sequenza, 3 al piatto. Con il doppio gioco che aveva chiuso il secondo attacco italiano, fanno 14 out in fila. La serie la interrompe la radente che Vaglio, con 2 out al sesto, fa passare tra terza base e interbase. Chiarini va in vantaggio di 3 ball, poi guarda 2 strike e infine tocca debolmente davanti a casa base. Torres ha il tempo per ottenere il terzo out in prima.

Al cambio campo Nielsen ottiene rapidamente 2 out al piatto (Despaigne e Malleta), però poi concede le prime valide della sua partita al catcher Alarcon e all’esterno destro Hernandez. Quest’ultimo ha le gambe per battere la bella giocata di controguanto di Epifano e il conseguente tiro in prima. Vasquez batte unaradente verso il monte che Nielsen in qualche modo ferma. Il pitcher recupera poi la palla e assiste , cadendo in avanti, a Sambucci per il terzo out. La generosità di Nielsen è apprezzata dal pubblico tanto quanto dal prima base azzurro, che non nasconde il suo entusiasmo.

Al settimo, con 2 out, Noguera fa finire la partita di Torres con un singolo a sinistra. Victor Mesa chiama dal bull pen il mancino Livan Moinelo e Mazzieri come contromossa manda a battere il destro Federico Celli per il mancino Mineo. Sul primo lancio di Moinelo Celli alza un pop ed è il terzo out al volo dall’interbase.
Al cambio campo Riccardo Bertagnon entra in difesa come catcher e Paolino Ambrosino prende il posto di Noguera all’esterno sinistro. Nielsen concede la base a Manduley e Cuba gioca per il bunt con Lourdes Gourriel, che manda il primo tentativo in foul e sul secondo riesce a fare avanzare il compagno. Il secondo out arriva sulla battuta di Yuniesky Gourriel su Infante, con Manduley che non si muove dalla seconda.Yuliesky Gourriel  guadagna a sua volta la base per ball e questo invita Bill Holmberg a visitare Nielsen.

Sul primo lancio, Despaigne tocca tra terza base e interbase e porta in vantaggio Cuba. Un rilancio non particolarmente pronto consente a Yuliesky Gourriel di arrivare in terza. Finisce qui la partita di Nielsen, che lascia il monte a Luca Panerati. Malleta prova a soprendere la difesa azzurra con un bunt, ma manda la palla in foul. Sulla sua successiva rimbalzante, Infante assiste a Vaglio per il terzo out forzato in seconda.

Contro Moinelo l’Italia non arriva mai in base. Quello che ci va più vicino è Vaglio, che per poco non riesce ad approfittare di una leggera incertezza di Yuliesky Gourriel sulla sua violenta rimbalzante ed è il primo out del nono. Con 2 out, Sambucci arriva sul conto pieno e poi va al piatto su un lancio off speed.
Esplode la gioia di Cuba, che con questa vittoria accede ai quarti di finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *