I Cubs spartiscono il bottino

I CUBS SI SPARTISCONO LA DOPPIA SFIDA CONTRO I MARAUDERS

La serie di vittorie consecutive si è fermata a 14

DAYTONA BEACH, FLORIDA – I Daytona Cubs (59 vinte -46 perse all’andata, 25 vinte -10 perse nel girone di ritorno) hanno toccato il record di vittorie consecutive quest’anno, raggiungendo quota 14 fermandosi alla seconda gara contro i Bradenton Marauders (57 vinte -47 perse all’andata, 17 vinte -16 perse al ritorno). La doppia sfida si è conclusa con i punteggi di 2-1 per i Cubs in gara-1 e con il punteggio di 4-3 per i Marauders in gara-2. I Cubs hanno vinto la prima sfida al primo extra-inning grazie ad un lancio pazzo del lanciatore avversario.

I Marauders sono passati in vantaggio subito in gara-1 contro il partente dei D-Cubs, Brooks Raley. Calvin Anderson e Jordan Newton con due doppi consecutivi hanno subito portato la loro squadra sul punteggio di 1 a 0.

I D-Cubs hanno poi replicato al terzo inning con un punticino contro il partente di Marauders, Aaron Pribanic. Mark Reed ha infatti raggiunto la base grazie ad un singolo interno, e con gran caparbietà è riuscito a raggiungere la terza base in seguito ad un errore di tiro del terza base avversario Pribanic. David Macias ha poi battuto una rimbalzante verso l’interbase Adenson Chourio permettendo a Reed di segnare il punto del pareggio.

Brooks Raley è uscito dopo aver lanciato cinque inning di gran qualità, ma non è riuscito a guadagnare la vittoria per allungare la sua striscia positiva di due vittorie consecutive.

Nulla è cambiato fino alla fine dell’ottavo inning (primo extra-inning) quando i Daytona Cubs sono riusciti a mettere in cassaforte la loro quattordicesima vittoria consecutiva. Jake Opitz ha subito guadagnato la base per ball sul rilievo Craig Hansen ad inizio inning. Opitz è poi riuscito a raggiungere la terza base grazie al bunt di sacrificio di Mark Reed. Hansen ha poi sbagliato un lancio che ha permesso allo stesso Opitz di segnare il punto della vittoria.

Il rilievo dei D-Cubs Alex Maestri (2 vinte -1 persa) ha guadagnato la vittoria dopo tre inning lanciati senza subire punti. Craig Hansen (0 vinte -1 persa) ha invece subito la sconfitta.

I Marauders sono entrati in campo durante la seconda partita con un altro piglio, riuscendo durante il secondo inning a segnare sul partente dei D-Cubs, Chris Siegfried (2 vinte -6 perse). Quincy Latimore dei Marauders ha battuto un fuoricampo al centro portando in vantaggio la sua squadra per 1 a 0. Altri problemi sono arrivati dopo due valide consecutive, tra le quali un triplo dell’interbase Adenson Chourio con punto battuto a casa per dare a Bradenton il vantaggio per 3 a 0.

Michael Brenly sempre nel secondo inning ha accorciato le distanze, battendo il suo quinto fuoricampo della stagione, portando i D-Cubs sul punteggio di 1 a 3.

I Marauders hanno poi allungato nel terzo inning contro il rilievo dei Cubs, Casey Lambert. Il catcher James Skelton ha conquistato la base ball che ha spinto a punto il battitore designato Starling Marte.

Daytona ha accorciato nuovamente con l’interbase Junior Lake che prima ha battuto un triplo, e poi si è fatto portare a casa grazie al singolo del terza base DJ LeMahieu.

I Cubs hanno infuocato la partita al settimo inning, con il singolo di David Macias e il successivo doppio di DJ LeMahieu che ha portato a casa il punto del 3 a 4.

Casey Erickson (5 vinte -2 perse) è entrato come rilievo per i Marauders e ha conquistato la vittoria. Siegfried invece ha preso un altra sconfitta con due soli inning lanciati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *